/ Attualità

Attualità | 29 ottobre 2019, 07:11

Imperia in fondo alla classifica dei capoluoghi di provincia 'green', il peggiore risultato anche su scala regionale

Imperia occupa la 90ª posizione su 104 nell'ultimo rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente e Ambiente Italia.

Imperia in fondo alla classifica dei capoluoghi di provincia 'green', il peggiore risultato anche su scala regionale

Imperia si classifica al 90° posto, su 104, nell'ultimo rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente e Ambiente Italia. I dati su scala nazionale sono stati pubblicati questa mattina su Il Sole 24 ore, dove troviamo un podio composto da Trento, Mantova e Bolzano.

Cinque gli indicatori presi in considerazione nell'indagine: aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente. Quindi, come se l'è cavata il nostro capoluogo di provincia? Il risultato complessivo, relega Imperia a pochi passi dal fondo, con un punteggio di 39,483 su 100.

La 90a posizione è il frutto di una serie di fattori che hanno generato ulteriori classifiche.

- Solare termico e fotovoltaico – (solare pubblico, kw/abitante) 24 posizione
- Verde urbano (metri quadri/abitante) – 98 posizione
- Alberi (numero di alberi/100 abitanti) – 64 posizione
- Isole pedonali (metri quadrati/abitante) – 87 posizione
- Uso efficiente del suolo (Indice sintetico (scala 0-10) del trend consumo suolo/residenti e del livello di urbanizzazione/residenti) – 98 posizione
- Ozono (numero di giorni di superamento della media mobile sulle 8 ore di 120 ug/mc) – 98 posizione
- Pm10 (concentrazione media in ug/mc) – 14 posizione
- Biossido d'azoto (concentrazione media No2 Ug/mc) – 101 posizione
- Capacità di depurazione (percentuale) – 44 posizione
- Dispersione della rete idrica (erogata/immessa) – 36 posizione
- Consumi idrici domestici (litri per abitante/giorno) – 67 posizione
- Piste ciclabili (mq/100 abitanti) – 72 posizione
- Incidenti stradali (morti e feriti/1000 abitanti) – 70 posizione
- Tasso di motorizzazione (numero di auto/100 abitanti) – 22 posizione
- Offerta del trasporto pubblico (Chilometri percorsi annualmente dal complesso delle vetture divisi per abitanti (km-vettura/abitante/anno) – 55 posizione
- Passeggeri del trasporto pubblico (numero passeggeri/abitanti) – 85 posizione
- Raccolta differenziata (in percentuale) – 86 posizione
- Produzione di rifiuti urbani pro capite (kg/abitante) – 62 posizione

Dietro il risultato poco 'green' di Imperia troviamo tutti questi fattori ma ad aggravare la performance imperiese c'è anche il risultato su scala ligure. Imperia occupa l'ultima posizione tra le quattro province considerando il ragguardevole 21° posto di La Spezia, il 39° di Savona ed il 73° di Genova. Il risultato imperiese è stabile anche su una scala temporale. Rispetto al 2018, è stato raggiunto lo stesso piazzamento, ma se si amplia il campo di analisi si scopre che pochi anni fa, nel 2016, Imperia era al 66° posto. Certo, non in cima alla classifica ma nemmeno ad un passo dal fondo. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium