/ Eventi

Eventi | 16 febbraio 2020, 11:48

Doppio appuntamento a Limone Piemonte per i festeggiamenti del Carnevale 2020

Sabato prossimo una grande festa per i bambini in piazza del municipio. Martedì 25 l’attesissima rievocazione storica con le maschere tradizionali

Doppio appuntamento a Limone Piemonte per i festeggiamenti del Carnevale 2020

Grandi festeggiamenti per Carnevale a Limone Piemonte, con un doppio appuntamento da non perdere per celebrare la ricorrenza più colorata dell’anno.

Sabato 22 Febbraio Piazza del Municipio ospiterà il Carnevale dei piccoli: un pomeriggio di giochi e animazione a misura di bambino con il coinvolgente team di Zenzero guidato dall’istrionico Andrea Caponnetto.

Dalle 14.30 alle 18 tra coriandoli e stelle filanti i bimbi avranno a disposizione numerose attività gratuite: truccabimbi, letture animate, giochi musicali a squadre e il laboratorio creativo “Costruisci la tua maschera”. Non potrà mancare, poi, la sfilata delle maschere, con premiazione dei travestimenti più originali e tanti gadget che verranno regalati ai partecipanti. Per tutti distribuzione gratuita di zucchero filato.

Il Carnevale dei piccoli è il terzo evento stagionale del progetto Limone for family, giunto alla sesta edizione e promosso dalla Proloco in collaborazione con la Scuola Sci Limone, con il patrocinio del Comune di Limone e con il sostegno di numerosi sponsor privati, con l’obiettivo di rendere Limone Piemonte un paese sempre più accogliente per le famiglie.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà nel salone dell’Anfiteatro della Scuola Primaria.

Martedì 25 febbraio, invece, segnerà il grande ritorno del Carnevale storico di Limone, con le maschere tradizionali che sfileranno nel centro storico insieme ai bambini, distribuendo al pubblico caramelle e cioccolatini.

Il corteo partirà a suon di musica alle 17 da Piazza San Sebastiano, guidato dal “Curel”, il caporione della festa vestito con eleganza e armato di sciabola, il personaggio che storicamente rappresentava il ballerino della vallata, l’unico a non portare maschere.

Insieme al Curel ci saranno l’Arlecchino, con il suo costume variopinto e la maschera nera, lu Terch e la Terca, i due turchi agghindati con sfarzosi abiti orientaleggianti, Zardinier e Zardiniera, i due giardinieri, lu Medi, il medico, lu Lisard, il giustiziere incaricato di uccidere il carnevale, Barba Vecc e Magna Vegia, il vecchio e la vecchia, e l‘immancabile Zandumeni Carluvor.

La manifestazione culminerà con la lettura a voce alta da parte del Notaio del buffo testamento del Zandumeni condannato a morte e con l’esecuzione capitale del fantoccio da parte del Lisard.

In caso di maltempo la manifestazione si terrà domenica 1° marzo.

“Come amministrazione comunale ci siamo impegnati a riportare in auge una tradizione storica – commenta Rebecca Viale, vicesindaco di Limone Piemonte -. Crediamo che il recupero della storia del paese sia un punto fondamentale. L'iniziativa è stata accolta con entusiasmo dai giovani che si sono prestati come volontari e per questo li ringraziamo”.

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium