/ Attualità

Attualità | 22 febbraio 2020, 22:02

Coronavirus, vietati i segni di pace e comunione data in mano ai fedeli. Le disposizioni del vescovo Borghetti

Coronavirus, vietati i segni di pace e comunione data in mano ai fedeli. Le disposizioni del vescovo Borghetti

Segni di pace vietati e comunione ricevuta in mano dai sacerdoti. Sono queste alcune misure adottate dal vescovo della diocesi di Imperia-Albenga monsignor Guglielmo Borghetti, a seguito della riunione si è tenuta in serata dai vertici del governo sul tema del coronavirus.

In Liguria non ci sono stati casi, e secondo lo stesso vescovo non bisogna creare allarmismi. "Abbiamo ricevuto dalla Croce Rossa l'innalzamento dell'asticella dell'emergenza. Quella presa è una misura minimale", ha spiegato Borghetti a Imperia News.

Una decisione non adottata dal vescovo della diocesi di Sanremo-Ventimiglia Antonino Suetta. "Io non ho ricevuto nessuna comunicazione da nessuna autorità sanitaria, e non ritengo ci siano le condizioni tali da dare queste disposizioni", ha spiegato Suetta.

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium