/ Attualità

Attualità | 25 febbraio 2020, 17:48

Imperia: 'autopsie fantasma', ridotta sensibilmente in appello la condanna alla dottoressa Simona Del Vecchio

Era accusata di falsità ideologica, peculato e truffa ai danni dello Stato. La pena scende da sei anni e sei mesi a due anni e undici mesi

Imperia: 'autopsie fantasma', ridotta sensibilmente in appello la condanna alla dottoressa Simona Del Vecchio

Pena sensibilmente ridotta in appello per l’ex dirigente della struttura complessa di medicina legale dell’Asl 1 di Imperia Simona Del Vecchio, che si è vista ridurre la condanna dalla II sezione della Corte d’Appello di Genova da sei anni e sei mesi della sentenza di primo grado, a due anni e undici mesi.

La riduzione è frutto di un concordato raggiunto in secondo grado dal suo avvocato, Marco Bosio. La condanna sotto i tre anni ha consentito al medico di vedere ridotta anche l’interdizione dai pubblici uffici, che da perpetua passa a un anno, oltre alla provvisionale che scende da 80mila a 30mila euro.

“Sono molto soddisfatto. – ha dichiarato Bosio a Imperia News – Ritengo il risultato molto soddisfacente, la Corte ha ritenuto la pena di primo grado spropositata”.

La dottoressa era accusata di falsità ideologica, peculato e truffa ai danni dello Stato, nel caso relativo alle cosiddette ‘autopsie fantasma’.


Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium