/ Cronaca

Cronaca | 05 marzo 2020, 09:56

Diano Marina: è un uomo l'ospite bergamasco colpito da Coronavirus, lui e la moglie sono alle malattie infettive di Sanremo (Foto e Video)

L’uomo è risultato positivo al coronavirus, mente la moglie al momento risulta negativa. I due coniugi alloggiavano nell’hotel di Diano Marina insieme ad una comitiva di turisti, tutti arrivati da Brembate di Sopra il 22 febbraio scorso.

I primi controlli di stanotte

I primi controlli di stanotte

E’ stata ricostruita dalle autorità competenti, la situazione che si è verificata nella notte all’hotel Paradiso di Diano Marina dove, da ieri sera tutti gli ospiti sono in isolamento per il riscontro positivo al tampone da Coronavirus per due coniugi della provincia di Bergamo, precisamente di Brembate di Sopra.

Si tratta di un uomo di 81 e di una donna di 76 anni. L’uomo è risultato positivo al coronavirus, mente la moglie al momento risulta negativa. I due coniugi alloggiavano nell’hotel di Diano Marina insieme ad una comitiva di turisti, tutti arrivati da Brembate di Sopra il 22 febbraio scorso.

Dall’analisi epidemiologica del caso, è emerso che il 28 febbraio scorso la donna si era sentita male ed era stata trasportata in ambulanza al Pronto soccorso di Imperia, accompagnata dal marito. La donna era stata dimessa ed era rientrata in albergo. Ieri sera, a seguito di un malore, la signora è stata nuovamente trasportata al Pronto soccorso di Imperia, accompagnata dal marito.

Visto che, nel frattempo, la zona di Bergamo è stata inserita tra quelle ‘a rischio’, il personale ha provveduto immediatamente a isolare la coppia, che è stata trasferita nel reparto di Malattie Infettive di Sanremo dove, effettuato il test ad entrambi i coniugi, il marito è risultato positivo al coronavirus. L’Asl 1 Imperiese ha provveduto a individuare tutto il personale sanitario e delle ambulanze che sono entrati in contatto con la coppia: si tratta di 10 dipendenti della Asl e 8 del personale dell’ambulanza e automedica, che si trovano già in isolamento fiduciario obbligatorio al proprio domicilio, sospesi dal servizio. Stanno bene e sono asintomatici.

Per quanto riguarda l’albergo, tutti gli ospiti e il personale (10 dipendenti oltre al proprietario) sono in quarantena. La protezione civile regionale sta già organizzando i pullman per riportare i turisti al loro domicilio, in provincia di Bergamo. 

IL PUNTO CON IL COMANDANTE FRANCO MISTRETTA



"Siamo in contatto con il sindaco da mezzanotte con il dott Prioli, responsabile dell’ASL provinciale. Non ci sono allarmismi. Nel giro di poche ore contiamo di trasferire gli ospiti nelle ASL di residenza. - ha puntualizzato il comandante Mistretta - Al momento risulta solo una persona. Sono una comitiva di 48 persone, sono arrivati qui, sono turisti della provincia di Bergamo. All’interno dell’albergo, c’è la famiglia proprietaria dell’albergo e due dipendenti. La cittadinanza deve stare tranquilla al momento non ci sono problemi. Il Trasferimento avverrà nel tardo pomeriggio”.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium