/ Attualità

Attualità | 08 marzo 2020, 07:13

Viaggio nelle frazioni di Imperia: alla scoperta di Caramagna, l'antico feudo delle monache

Siamo stati accompagnati nella visita da Padre Helbert Jadraque, vice-parroco di Caramagna

Le immagini da Caramagna

Le immagini da Caramagna

Per la nostra rubrica di ImperiaNews "Viaggio nelle frazioni di Imperia", questa settimana abbiamo fatto visita all'antico borgo di Caramagna, che prende il nome dal paese di Caramagna Piemonte, siccome nel Medioevo una congregazione di monache di Caramagna Piemonte ottenne questa zona come feudo, e la chiamò, appunto, col nome del loro paese d'origine.

Siamo stati accompagnati nella visita da Padre Helbert Jadraque, vice-parroco di Caramagna, che ci ha fatto visitare la chiesa di San Bartolomeo. L'edificio religioso, che poggia sul sedimento di una chiesa medievale, è caratterizzato da una struttura barocca di stampo settecentesco. La chiesa, molto probabilmente, era il luogo dove sorgeva il monastero e la corte medievale delle monache benedettine, ma oggi non rimane alcuna traccia di quelle antiche costruzioni.

La chiesa attuale fu edificata tra il 1712 e 1720 e fu dedicata a San Bartolomeo. “Questa chiesa, dedicata a San Bartolomeo Apostolo, fu edificata nel 1712 - spiega Helbert Jadraque, vice-parroco di Caramagna - io e il parroco Ferruccio Zammataro siamo qui come amministratori della chiesa. Siamo aperti solamente nel fine settimana. Sabato alle 18 celebriamo la messa prefestiva, mentre la messa domenicale si celebra alle 11. Al centro pastorale, insieme alle parrocchie di Cantalupo, Moltedo e Montegrazie, svolgiamo il catechismo”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium