/ Attualità

Attualità | 05 aprile 2020, 08:00

“Libri e attività per bambini” con Noemi D'Amore: oggi prepariamo il barattolo della felicità

“Libri e attività per bambini” con Noemi D'Amore: oggi prepariamo il barattolo della felicità

Cari Genitori,

in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo oggi, proverò a parlarvi della felicità! Per affrontare questo tema, mi sono fatta guidare dalle parole di Isabelle Filliozat in “Le emozioni dei bambini”, un libro che tocca il cuore.

A pagina 187 l’autrice chiede: Che cosa si può fare perché un bambino conservi la sua naturale attitudine alla gioia?”

E’ una domanda che ti lascia in sospeso: non lo so. Soprattutto adesso, adesso che nemmeno noi adulti sappiamo bene come riuscire a sorridere! Ma.. qualcosa, per mantenere un po’ di allegria nelle nostre case, bisogna cercare di farla per noi e per i nostri figli!

E così, oggi vi propongo: Il barattolo della felicità

MATERIALE

  • 1 bottiglia di plastica trasparente

  • Cartoncino o carta colorata

  • Colla, forbici, colori

  • Foglietti di carta

  • Fantasia!

PROCEDIMENTO

Realizzare il barattolo della felicità è molto semplice: dovrete tagliare la bottiglia a metà e aiutarvi con un accendino per arrotondare i bordi. Tutto il resto, sarà il frutto della Vostra fantasia!

Con il cartoncino potreste ritagliare occhi, braccia, naso o delle buffe orecchie da incollare sul vostro barattolo; si può anche pitturare la bottiglia con tanti colori diversi, incollare stelline, usare della lana per lunghi capelli!

Il barattolo può prendere vita nei modi più bizzarri o diventare semplicemente una bottiglia più allegra!

Perché la cosa più importante non sarà il barattolo, bensì.. il suo contenuto!

Quando il barattolo è pronto, posizionatelo in un punto ben visibile e di facile accesso per i vostri bimbi, così che potranno prenderlo tutte le volte che lo vorranno.

Ma cosa dovrete mettere in questo barattolo? Semplice: i vostri momenti di felicità!

Ogni volta che Vostro figlio prova gioia, ride, è felice, invitatelo a scrivere quel preciso momento su un foglietto, con una frase tipo “oggi sono felice perché..”; oppure, potete proporgli di fare un disegno che gli ricordi questo momento!

I foglietti, andranno messi nel barattolo e saranno sempre li a disposizione per essere letti, soprattutto nei momenti di tristezza o sconforto, per ricordarci che è possibile ridere, scherzare, anche se in quell’istante ci sembra tutto grigio.

ASPETTO PEDAGOGICO

E’ importante per un bambino saper distinguere le proprie emozioni, così da poterle comprendere quando queste arrivano con impeto nella sua mente!

Classificarle in diversi “barattoli” e/o colori, è un modo giocoso per permettere ai più piccoli di familiarizzare anche con le sensazioni più negative, come la rabbia o la tristezza; negli ultimi anni, questo argomento è stato molto trattato anche nei cartoni animati, come per il noto film d’animazione “Inside Out”.

Si può anche usare un diario della felicità: chiedete a vostro figlio cosa lo ha reso felice quel giorno e trascrivete la risposta su un diario; quando sarà un giovane adulto, e dovrà farsi strada in mezzo ad una società complicata, potrete farglielo leggere e ricordargli come da bambino fosse felice anche per le piccole cose: un giro sulle giostre o un tuffo in spiaggia.

Sarà un grande insegnamento per lui e, forse, anche per noi.

Vi aspetto la prossima settimana con un nuovo laboratorio e Vi attendo sulla mia pagina Facebook “Libri e attività per bambini” con tante idee per divertirsi in famiglia!

Un grande abbraccio a tutti i piccoli lettori da Tata Noemi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium