/ Cronaca

Cronaca | 08 aprile 2020, 16:38

Crollo ponte di Albiano al confine tra Liguria e Toscana: Anas avvia una commissione di indagine

Occorre stabilire le cause dell'infrastruttura che collegava le province di Massa Carrara e La Spezia. I precedenti sopralluoghi non avevano, però evidenziato criticità

Crollo ponte di Albiano al confine tra Liguria e Toscana: Anas avvia una commissione di indagine

Anas ha avviato una commissione di indagine per accertare la dinamica e le cause del crollo del ponte, avvenuto stamani, sul fiume Magra, lungo la ex strada provinciale 70, ora strada statale 330, tra le province di Massa Carrara e La Spezia. Lo ha reso noto la stessa Anas tramite una nota ufficiale.

La costruzione del ponte, costituito da una serie di cinque arcate in calcestruzzo con lunghezza complessiva di 258 metri, risale all’anno 1908, ricostruito nel secondo dopo guerra; l’opera, unitamente a tutta l’arteria, è entrata in gestione ad Anas a novembre del 2018, a seguito dell’emanazione del decreto del presidente del consiglio dei Ministri il 20 febbraio 2018, recante una revisione complessiva della rete stradale di interesse nazionale e della rete stradale di interesse regionale, in particolare quella toscana.

L’infrastruttura era, fino a questa data, gestita dalla provincia di Massa e Carrara. A partire dal 2019, il ponte è stato oggetto di sopralluoghi e verifiche periodiche, anche rispetto a segnalazioni degli enti locali, che non hanno evidenziato criticità. Allo stato non è possibile ipotizzare le cause del crollo improvviso dell’intera struttura. Sono in corso di verifica, di concerto con gli Enti locali, percorsi di viabilità alternativa da attivare nell’immediato.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium