/ Attualità

Attualità | 05 maggio 2020, 20:35

Fase 2 dell'emergenza Coronavirus: la Liguria controllerà l'andamento puntando su test rapidi e risposta ospedaliera, ecco come

Test sierologici rapidi e diffusi, attraverso un bando e con una convenzione con il sistema camerale ligure. Oltre a questo Regione punta ad aumentare la capacità dei posti letto e delle terapie intensive negli ospedali.

Fase 2 dell'emergenza Coronavirus: la Liguria controllerà l'andamento puntando su test rapidi e risposta ospedaliera, ecco come

La Liguria e la Fase 2, Regione ha iniziato a gettare le basi per affrontare l'emergenza Coronavirus: dagli indicatori ministeriali sull'andamento, alla risposta del servizio sanitario in caso di recrudescenza. E' questo il filo conduttore del punto stampa quotidiano che ha visto gli interventi del presidente Giovanni Toti e degli assessori Sonia Viale e Giacomo Giampedrone. 



RISPOSTA OSPEDALIERA – I padiglioni Covid, resteranno in attività per tutto il periodo di latenza dell'infezione e fino a quando non ci sarà un vaccino. Ogni provincia avrà le sue attrezzature. Discorso analogo per terapie intensive e posti letto. Regione punta ad accrescere entrambi questi numeri. “Le terapie intensive, ne accresceremo il numero per essere sicuri di essere pronti a qualsiasi ritorno di fiamma della malattia. Per mantenere una percentuale che non superi il 30% delle sale di terapia intensive occupate rispetto alla disponibilità di pronto utilizzo. Oggi i posti letto ospedalieri sono meno della metà della nostra disponibilità totale ma cresceranno ancora fino ad avere un 75% di posti liberi negli ospedali, ove qualcosa dovesse ripartire in termini di contagio” - ha spiegato il presidente Toti.

TEST MOLECOLARI E TAMPONI – entro 14 giorni Regione punta a raggiungere la quota di 100mila tamponi al mese, circa 3mila test molecolari standard al giorno a cui si aggiungeranno i test molecolari rapidi. Un risultato possibile grazie a nuovi macchinari che presto entreranno in funzione al Policlinico San Martino e presso l'ASL 1 imperiese.

TEST PER FORZE DELL'ORDINE – Dopo lo screening sulle RSA, Regione punta ad allargare l'indagine con i test sierologici anche agli appartenenti alle forze dell'ordine, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Vigili del Fuoco.

TEST MOLECOLARI RAPIDI - Il piano regionale prevede di portare i test rapidi in tutti i Pronto Soccorso e nel mondo del lavoro della media e piccola impresa.

Sul piano sanitario regionale, a fronte di un possibile aumento degli accessi dovuto ad un graduale ritorno alla normalità, Regione punta ad avere test che determinino, in circa mezzora, se il paziente sia positivo o no. In questo modo sarà più veloce applicazione di protocolli che offrano percorsi separati per queste persone rispetto invece a chi è negativo al Covid-19.

Per quanto riguarda il mondo del lavoro. Regione ha dato mandato ad Alisa di dare il via ad una manifestazione di interesse per tutti i laboratori, con modello 'test a saponetta' e una convenzione attraverso camera di commercio per tutte le categorie di lavoratori (Dipendenti, partite iva, artigiani e commercianti).

“L'obiettivo è di fornire uno strumento, utile e agile come quello del test a saponetta, a tutti coloro che sono tornati o torneranno al lavoro. Il test a saponetta in pochi minuti dà il risultato e può essere fatto da un medico senza specializzazione. - sottolinea Toti - Stiamo costruendo un protocollo che consenta una manifestazione di interesse da parte di laboratori privati in Liguria di partecipare a questa iniziativa e un protocollo di modalità con cui farlo e di garanzia per il lavoratore e ovviamente i risultati andranno comunicati non solo alla persona e alla sua azienda ma anche al servizio di prevenzione delle ASL, perchè ove uno risulti positivo, poi, verrà sottoposto a tampone ed inserito nei programmi di isolamento e controllo delle ASL. Quanti saranno dipenderà da quanti lavoratori e aziende decideranno di sottoscrivere il protocollo d'intesa che stiamo preparando”.

RSA – E' terminato lo screening sulle RSA liguri. I dati dei test sierologici sono confortanti: l'85% degli ospiti e il 90% del personale sono risultati negativi. Questo è quanto emerso dalla campionatura fatta

“A seguito dell'ordinanza del presidente, con l'istituzione dei nuclei audit, si sono recati in queste settimane nelle nostre residenze sanitarie per anziani, in particolare in quelle critiche. 7 squadre, per 14 infermieri in totale. Le squadre sono state così suddivise: 2 levante, 3 metropolitana 2 ponente e 1 aggiuntiva sull'area di levante. - ha spiegato l'assessore regionale Sonia Viale - Hanno fatto un lavoro preziosissimo. Sono andati a verficare che cosa sia successo in alcune residenze più critiche. Questo impegno, terminato sulle residenze più critiche proseguirà nelle prossime settimane anche nelle altre residenze. Riteniamo che sia un valido supporto a chi deve, in un momento così complicato, proseguire nella continuinità dell'assistenza dei nostri anziani. Si tratta di infermieri che hanno una particolare specializzazionenel rischio infettivo che lavorano già nei nostri ospedali. Quindi è un grande aiuto che il sistema sanitario pubblico dà al sistema della residenzialità”. 

MASCHERINE – Domani, partirà la nuova distribuzione di mascherine di Regione Liguria presso le farmacie. Ogni cittadino residente in Liguria, potrà recarsi in farmacia con il proprio tesserino sanitario/codice fiscale e ritirare una confezione con due mascherine.

“Lo faccia chi ha bisogno – questo l'invito dell'assessore Giacomo Giampedrone – In tanti le hanno avute a casa, o sul luogo di lavoro, o le hanno già acquistate. Facciamo in modo che la distribuzione che partirà domani sia frutto del buonsenso e di una capacità di distinguere la reale necessità. Noi continueremo a rifornire le farmacie fino ad arrivare a 1 milione. L'altra parte del rifornimento è prevista per lunedì 11 maggio. Ci saranno più giornate per evitare assembramenti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium