/ Economia

Economia | 06 maggio 2020, 15:28

Coronavirus, la Regione attiva #laspesacasamia: i cittadini riceveranno i propri acquisti al domicilio in sicurezza

L'iniziativa è stata promossa dall'assessore alla Sviluppo economico Andrea Benveduti con il supporto di Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti e Legacoop

Coronavirus, la Regione attiva #laspesacasamia: i cittadini riceveranno i propri acquisti al domicilio in sicurezza

È attiva sul sito di Regione Liguria la sezione #laspesacasamia dedicata alle iniziative commerciali e artigianali, che consentono di ricevere a domicilio, e in assoluta sicurezza, la spesa. "La nuova organizzazione della vita dei cittadini, che studiano e lavorano da casa, ha comportato un fortissimo aumento della domanda di beni e prodotti direttamente tra le mura domestiche. Non tutti però sono a conoscenza delle opportunità che, a portata di click, possono essere soddisfatte rispettando le distanze di sicurezza. Questo primo passo, reso possibile grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria che personalmente ringrazio, ci permetterà in futuro, ad emergenza passata, di implementare un servizio che mette in vetrina le specialità dei nostri esercizi commerciali e artigianali, soprattutto di vicinato" dichiara l'assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti.

La spesa a domicilio, nel rispetto di quanto scritto nell'allegato 5 del D.p.c.m. del 10 aprile in materia di esercizi commerciali di vendita e generi alimentari, è un'ulteriore misura di prevenzione dal contagio da coronavirus. "Se cerchi un negozio che ti permette di acquistare online e portare la tua spesa a casa, ti basterà cliccare su una delle pagine indicate nella sezione e scegliere il servizio richiesto. Se, invece, sei titolare d'impresa artigiana o commerciale, interessato a partecipare a questa iniziativa, sarà necessario iscriversi gratuitamente ai siti delle associazioni che collaborano a questo progetto per richiedere di essere inserito" ha concluso Benveduti. L’iniziativa è stata possibile grazie a Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti e Legacoop.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium