/ Politica

Politica | 08 maggio 2020, 14:00

Coronavirus, Giorgio Mulè (FI): “Governo continua a voltare le spalle ai frontalieri”

"Il Governo non ha perso occasione per decretare la perdita di lavoro per decine di lavoratori che da mesi non ricevono alcun aiuto da parte dello Stato”

Giorgio Mulè

Giorgio Mulè

“Ancora una volta il Governo e la sua maggioranza voltano le spalle ai frontalieri. È stato, infatti, dichiarato inammissibile il mio emendamento al decreto-legge liquidità con cui si estende la fruizione dell’indennità di 600 euro anche ai frontalieri. Il Governo non ha perso occasione per decretare la perdita di lavoro per decine di lavoratori che da mesi non ricevono alcun aiuto da parte dello Stato”. Lo afferma in una nota il deputato di Forza Italia, Giorgio Mulè, portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.
“Nell’assordante silenzio delle istituzioni, c’è un esercito di frontalieri a cui devono essere riconosciuti gli stessi diritti previsti per altre categorie di lavoratori. Al Governo e alla maggioranza è stata più volte offerta la possibilità di prevedere misure a sostegno dei frontalieri attraverso proposte emendative precise e puntuali presentate negli ultimi provvedimenti, ma hanno preferito la strada dell’indifferenza”, aggiunge il deputato ‘azzurro’.

“Non ci resta che aspettare il fatidico decreto aprile, diventato nel frattempo decreto maggio, mentre i frontalieri continuano ad essere lasciati indietro. A tutti loro, e alle loro famiglie, assicuro che non passerà giorno in cui non riproporrò la loro questione all’attenzione del Governo”, conclude Mulé.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium