/ Eventi

Eventi | 25 maggio 2020, 08:30

Il coronavirus non ferma il duo musicale Nina e Simone

Grande successo del miniconcerto del duo musicale Nina e Simone di Diano Marina tenutosi il 22 maggio in streaming sulla loro pagina facebook che ha subito superato 1500 visualizzazioni.

Il coronavirus non ferma il duo musicale Nina e Simone

Grande successo del miniconcerto del duo musicale Nina e Simone di Diano Marina tenutosi il 22 maggio in streaming sulla loro pagina facebook che ha subito superato 1500 visualizzazioni. L’evento è stato trasmesso online su tutte le pagine facebook ufficiali e quelle personali di tanti appassionati che l’hanno rilanciato ed ha raggiunto i numerosi spettatori che da tempo seguono Nina e Simone Medagliani, sax e voce, un duo con notevole esperienza  e numerosissimi concerti alle spalle.

L’emergenza Coronavirus ha bloccato gli spettacoli dal vivo e i concerti ma non ha bloccato la musica del gruppo musicale dianese. La situazione è ancora in stallo, ma Nina e Simone hanno utilizzato questo tempo per scrivere e dare vita a nuove idee.

L’isolamento all’inizio poteva essere demoralizzante ma dopo questo approccio iniziale i due ragazzi hanno lavorato su una serie di idee che avevano da tempo in cantiere. L’intelligenza musicale di Simone e la spensieratezza di Nina ha consentito al duo ponentino di  attrezzarsi velocemente per poter lavorare a distanza: sono riusciti a condensare tutte le energie creative anche in un periodo oscuro come quello che stiamo vivendo quando è impossibile organizzare concerti dal vivo…

La parentesi dell’emergenza sanitaria ha inevitabilmente cambiato le abitudini musicali, come partecipare a concerti live. Nonostante questo, i due musicisti sono riusciti a utilizzare questo periodo lavorando continuamente e dando libero sfogo alla creatività.

Il Coronavirus le ha permesso di riflettere e di ritagliare tempo per loro, per pensare, per creare musica, per preparare le prossime uscite pubbliche, ma anche per stare da soli. "E’ stato un periodo più fruttuoso, soprattutto dal punto di vista della qualità dello studio musicale" – ci ha confidato Simone Medagliani. 

Per il futuro in molti hanno avanzato la proposta della soluzione online anche per i concerti, ma a riguardo la band non ha dubbi: Secondo loro l’idea  è condivisibile in alternanza con i concerti tradizionali perché al concerto è necessaria la partecipazione, sia per chi lo vive, sia per chi suona. Forse è meglio aspettare le misure di sicurezza per ricominciare con l’attività live. Quando si potranno di nuovo organizzare concerti con pubblico, ci sarà anche più consapevolezza degli spazi sociali. Sicuramente la musica dal vivo post-Coronavirus potrà essere una bella occasione per stare insieme, e Nina e Simone lo insegnano.

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium