/ Cronaca

Cronaca | 18 giugno 2020, 07:11

Diano Marina: accesso agli atti su amministratore Gm e palacongressi, le istanze del consigliere Basso approdano in tribunale

A ottobre il gip Paolo Luppi stabilirà se nelle "mancate o incomplete risposte" che lamenta il consigliere di Diano Riparte Angelo Basso si possa configurare il reato di omissione di atti d'ufficio

Diano Marina: accesso agli atti su amministratore Gm e palacongressi, le istanze del consigliere Basso approdano in tribunale

Sarà il tribunale a stabilire se quella nei confronti del consigliere d'opposizione Angelo Basso sia omissione di atti d'ufficio. Il giudice per le indagini preliminari Paolo Luppi ha infatti rinviato la discussione al prossimo 19 ottobre, respingendo la richiesta di archiviazione presentata dal pubblico ministero Luca Scorza Azzarà.

Basso, difeso dalla figlia, l'avvocato Angela Basso, aveva presentato un esposto perché, a suo dire, l'amministrazione comunale di Diano Marina non avrebbe risposto, o lo avrebbe fatto “tardivamente ma senza contenere tutte le informazioni richieste” a un paio di istanze di accesso agli atti che riguardano la nomina di Domenico Surace ad amministratore unico della società partecipata Gm, e il verbale della conferenza dei servizi riguardante la costruzione del palacongressi sul molo delle tartarughe, un progetto fortemente voluto dal sindaco Giacomo Chiappori e dalla sua amministrazione.

Il fascicolo è aperto contro ignoti. Basso in questi giorni ha presentato un'altra istanza di accesso agli atti per chiedere informazioni sulla nomina a comandante della polizia municipale di Franco Mistretta, successore di Daniela Bozzano, andata in pensione nei mesi scorsi.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium