/ Sanità

Sanità | 03 luglio 2020, 15:43

Ambulatorio medico per turisti: riparte il servizio nei comuni di Diano Marina, Taggia, Riva Ligure e Ospedaletti

L’attività viene svolta nel rispetto del protocollo di accesso in sicurezza garantito nelle strutture sanitarie al fine di prevenire e contenere la diffusione del Covid-19 in base alla normativa vigente.

Ambulatorio medico per turisti: riparte il servizio nei comuni di  Diano Marina, Taggia, Riva Ligure e Ospedaletti

Con l’arrivo dell’estate, riprende il servizio degli ambulatori turistici di ASL1. Dal 4 luglio e fino al 6 settembre, l’attività sarà garantita nei comuni di Diano Marina, Taggia, Riva Ligure e, da quest’anno, anche a Ospedaletti.

Il servizio, rivolto alla popolazione non residente, si inserisce nella risposta territoriale alle necessità sanitarie (prestazioni indifferibili quali prescrizioni farmaceutiche, visite e prestazioni ambulatoriali minimali etc..) di coloro che sono temporaneamente presenti sul territorio per motivi turistici. L’attività viene svolta nel rispetto del protocollo di accesso in sicurezza garantito nelle strutture sanitarie al fine di prevenire e contenere la diffusione del Covid-19 in base alla normativa vigente.

Gli ambulatori saranno attivi dal 4 luglio nei seguenti comuni:
Diano Marina - sede del Distretto Sanitario c.so XX Settembre 9, nei giorni prefestivi e festivi dalle 17 alle 20, nei giorni feriali dalle 18 alle 20;
Taggia - sede della Croce Verde in via Aurelia Ponente 48, nei giorni prefestivi e festivi dalle 17 alle 20 e nei giorni feriali (lunedì, mercoledì e venerdì) dalle 18 alle 20;
Riva Ligure - ambulatorio di via Giardino 5, nei giorni feriali (martedì e giovedì) dalle 18 alle 20;
Ospedaletti - ambulatorio in via Matteotti 116, nei giorni feriali (martedì e giovedì) dalle 18 alle 20.

L’accesso agli ambulatori avviene senza prenotazione, nell’osservanza delle indicazioni previste dalla normativa vigente finalizzate a prevenire la diffusione del Covid19. L’attività sarà svolta da Medici di Continuità Assistenziale che effettueranno:
- Visite e prestazioni ambulatoriali che non richiedono l’accesso al domicilio o al Pronto Soccorso;
- Prescrizioni farmaceutiche;
- Ripetizione di ricetta urgente;
- Redazione di certificati medici (astensione dal lavoro etc.);
- Trasferimento di pazienti all’area di emergenza-urgenza, nei casi di necessità.

L’accesso alle prestazioni è soggetto al pagamento da parte del cittadino non residente di una tariffa di euro 15,00 eventualmente rimborsabile dalla ASL di appartenenza.

Un plauso alla Direzione di ASL1 che pur nella situazione di grande attenzione relativa all’ emergenza, si è attivata per ripristinare un servizio ormai conosciuto per chi ama trascorrere le vacanze nel ponente ligure” afferma la Vicepresidente e Assessore alla Sanità di Regione Liguria, Sonia Viale.

“Pur essendo nel periodo di gestione dell’emergenza Covid19, abbiamo ritenuto necessario attivare questo servizio nel pieno rispetto delle regole di sicurezza già applicate nelle nostre strutture finalizzate a prevenire la diffusione del Coronavirus – spiega il Direttore Generale di ASL1, Marco Damonte Prioli - E’ un servizio che da diversi anni l’azienda si impegna a garantire, d’accordo con i Comuni di Diano Marina, Riva Ligure, Taggia e quest’anno Ospedaletti, per avvicinare sempre di più i servizi alle esigenze di chi decide di trascorrere le vacanze nel nostro territorio”.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium