/ Politica

Politica | 09 luglio 2020, 07:35

Il 21 Luglio si vota la nuova legge elettorale. Alessandro Piana a '2 ciapetti con Federico': "Abolire il listino è un atto di maturità e responsabilità"

Il prossimo 21 Luglio il consiglio regionale voterà la nuova legge elettorale con le quote di genere, intanto prosegue il dibattito sul listino. "Noi già 5 anni fa - ha detto Piana - ci eravamo espressi per la sua eliminazione".

Alessandro Piana ieri a Roma insieme a Vittorio Sgarbi

Alessandro Piana ieri a Roma insieme a Vittorio Sgarbi

Sarà votata il 21 Luglio, da parte del consiglio regionale della Liguria, la nuova legge elettorale con cui i liguri saranno chiamati prossimamente al voto. A confermarlo è il presidente dell’assise regionale Alessandro Piana (Lega) ospite di ‘2 ciapetti con Federico’.

Il testo è già stato presentato in Giunta e sarà discusso, il 10 ed il 17 Luglio, in Commissione – ha detto – Per il 21 luglio abbiamo fissato il consiglio regionale votante dove verrà portata in discussione questa pratica, che ci auguriamo venga approvata in via definitiva. Sostanzialmente si recepiscono le direttive del Governo in merito alle quote di genere, con i parametri del 60% e del 40% che devono essere rispettati. Successivamente cercheremo di affrontare, dando anche in questo caso una risposta definitiva, l’annoso problema del listino. Noi come Lega già 5 anni fa, forse per primi, ci eravamo espressi cercando di abolire quelle che sono rendite presunte di servizio che oggi non trovano più un significato in politica, perché l’elettore vuol conoscere chi vota che deve essere espressione del territorio”.

Alessandro Piana mantiene quindi la propria posizione di contrarietà al listino, annunciando il voto della Lega: “Credo che votare per l’eliminazione del listino sia, da parte di tutte le componenti politiche del consiglio regionale, un atto di responsabilità e di maturità”.

L’intervista, in modalità di videoconferenza, è stata realizzata mentre il presidente Piana si trovava a Roma, dove ha partecipato alla riunione del Dipartimento Cultura della Lega, alla presenza di Matteo Salvini, Lucia Borgonzoni e del critico d’arte Vittorio Sgarbi (vedi foto), in cui si è svolto un confronto con gli altri amministratori regionali e comunali italiani per quanto concerne le politiche nel campo della cultura, della storia, dello spettacolo e delle tradizioni. Anche questo è stato oggetto dell’intervista a ‘2 ciapetti con Federico’.

Guarda il video:

Vi invitiamo inoltre a mettere mi piace alla pagina Facebook  "2 ciapetti con Federico" dove troverete anticipazioni e commenti: https://www.facebook.com/2ciapetticonFederico 

"2 ciapetti con Federico" ha anche un suo profilo Instagram https://www.instagram.com/2ciapetticonfederico/?hl=it

Federico Marchi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium