Elezioni comune di Diano Marina

 / Politica

Politica | 23 luglio 2020, 07:14

Approvato in Regione il Ddl sul differimento dei termini per il Puc: Scajola "Due anni in più per 40 comuni imperiesi"

Ad oggi i Comuni, infatti, avevano l’obbligo di adottare questi strumenti entro il 31 dicembre prossimo ma, grazie all’intervento dell’Assessore Scajola, il termine viene spostato al 31 dicembre 2022.

Approvato in Regione il Ddl sul differimento dei termini per il Puc: Scajola "Due anni in più per 40 comuni imperiesi"

E’ stato approvato in Consiglio Regionale il disegno di legge 308 proposto dall’Assessore all’Urbanistica Marco Scajola sul ‘Differimento dei termini in materia urbanistica’.

Il Ddl prevede la proroga di 2 anni per quei Comuni (in totale 130 in Liguria di cui 40 in Provincia di Imperia tra cui il capoluogo), per l’adozione del Piano Urbanistico Comunale ai sensi della Legge Urbanistica Regionale 36. Ad oggi i Comuni, infatti, avevano l’obbligo di adottare questi strumenti entro il 31 dicembre prossimo ma, grazie all’intervento dell’Assessore Scajola, il termine viene spostato al 31 dicembre 2022. L’intervento regionale assume una grande importanza poiché se fosse rimasto il termine iniziale, per i Comuni inadempienti sarebbero scattate le sanzioni previste dalla legge, ovvero rilevanti limitazioni alla attività edilizia.

“Ho raccolto l’appello di molti Comuni - afferma l’Assessore Regionale Marco Scajola - e con questa Legge aiutiamo gli stessi, ma soprattutto aiutiamo i cittadini che avrebbero rischiato delle importanti limitazioni per quanto concerne l’attività edilizia e conseguentemente un danno anche per le imprese che operano in un settore già duramente provato. In questi anni, tuttavia, abbiamo fatto un grande lavoro per supportare i Comuni nell’approvazione dei propri Piani Urbanistici Comunali arrivando ad avere in 5 anni 40 Puc approvati, rispetto ai 64 adottati in 18 anni ovvero da quando esiste la Legge Urbanistica Regionale”.

Tra i Comuni che in questi 5 anni hanno approvato il proprio piano ci sono tutti i capoluoghi, tranne il Comune di Imperia. “Attraverso le nuove linee guida, le semplificazioni introdotte alla Legge Urbanistica - continua l’Assessore Marco Scajola - abbiamo dato agli enti locali strumenti snelli e veloci per adottare i propri piani, nell’ottica della tutela, della riqualificazione e del rilancio del nostro territorio”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium