/ Eventi

Eventi | 29 luglio 2020, 17:41

Milano-Sanremo 2020: San Lorenzo al Mare vieta la presenza di pubblico sul percorso, Santo Stefano non dà l'autorizzazione al passaggio

Un fatto che, ne siamo certi, non mancherà di far discutere, anche dopo le decisioni prese dai Sindaci del savonese che, ieri, hanno detto ‘no’ alla Milano-Sanremo 2020, per problemi di traffico in una giornata estiva e con la presenza di molti turisti sul litorale.

Milano-Sanremo 2020: San Lorenzo al Mare vieta la presenza di pubblico sul percorso, Santo Stefano non dà l'autorizzazione al passaggio

Niente pubblico sul tragitto della Milano-Sanremo in una delle località costiere. Si tratta di San Lorenzo al Mare, dove il Sindaco Paolo Tornatore ha deciso di emettere un’ordinanza davvero singolare che, invece, non verrà emessa dagli altri primi cittadini delle località, che saranno toccate dalla ‘Classicissima’.

Un fatto che, ne siamo certi, non mancherà di far discutere, anche dopo le decisioni prese dai Sindaci del savonese che, ieri, hanno detto ‘no’ alla Milano-Sanremo 2020, per problemi di traffico in una giornata estiva e con la presenza di molti turisti sul litorale. L’ordinanza è molto chiara e recita: “Il giorno 8 agosto, dalle 17 alle 19, divieto di presenza e sosta di pubblico, lungo tutto il tratto di strada ricadente sul territorio comunale, interessato dalla 111a Milano-Sanremo”.

Sarà quindi impossibile per il pubblico, seguire il passaggio dei corridori da San Lorenzo al Mare. Abbiamo chiesto, ovviamente, anche agli altri sindaci del litorale quali intenzioni abbiano al riguardo. Sia Giorgio Giuffra che Mario Conio, per Riva Ligure e Taggia (sul tratto di Arma) ci hanno confermato che non emetteranno alcuna ordinanza del genere, fermo restando che il pubblico dovrà indossare la mascherina nel caso in cui non potranno essere mantenute le distanze sociali (ordinanza che dovrebbe essere rispettata normalmente).

L'Amministrazione comunale di Santo Stefano al Mare, invece, ha addirittura negato il passaggio della gara, dopo la riunione tecnica: "Sulla base dei presupposti avuti - ha detto il Sindaco Di Placido - dopo essermi consultato con la Polizia Locale, ci siamo espressi negativamente, non dando il nulla-osta. Se qualcun altro si prende la responsabilità la gara passerà regolarmente".

Abbiamo preso questa decisione per adeguarci alle normative nazionali” dichiara in merito in merito il sindaco Paolo Tornatore.

Anche a Sanremo la situazione dovrebbe essere analoga con il Sindaco Biancheri che non dovrebbe emanare alcuna ordinanza per il tratto di gara che transiterà nella città dei fiori. Diverso, invece, quello che accadrà in via Roma sul rettilineo finale. Quello, infatti, è sotto la gestione della Rcs che organizza la gara e, quasi certamente, saranno utilizzati degli steward che controlleranno la presenza dei tifosi.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium