/ Attualità

Attualità | 30 luglio 2020, 13:25

Andora: inaugurato il nuovo tratto di pista ciclabile verso l'imperiese "Opera strategica per l'appeal turistico del ponente ligure"

L'opera realizzata con fondi comunali e del Fondo Strategico regionale andrà a valorizzare l'intera area della vecchia stazione ferroviaria

Andora: inaugurato il nuovo tratto di pista ciclabile verso l'imperiese "Opera strategica per l'appeal turistico del ponente ligure"

Prosegue il percorso di Giovanni Toti in visita alle infrastrutture della Liguria. Mentre tutta l'attenzione e l'attesa sono protese alla solenne inaugurazione del nuovo ponte Genova-San Giorgio, oggi il governatore ha fatto tappa ad Andora per "salutare" il nuovo tratto di pista ciclabile, definita "importante e strategica" per l'appeal turistico del ponente ligure dal governatore Giovanni Toti.

Attigua a un'altra importante infrastruttura inerente il mondo del trasporto locale, cioè la nuova stazione ferroviaria andorese, la pista ciclabile avrà un suo ruolo importante nel collegare due province: essa infatti arriverà fino a San Lorenzo al mare, nell'Imperiese.

"E' un percorso simbolico che in realtà prospetta un rinnovamento di questa parte di territorio epocale. Il tutto è frutto di una trattativa con Ferrovie dello Stato dal valore di 800mila euro è servirà a valorizzare tutta la zona della vecchia stazione e funzionerà un po' come negli aeroporti" ha spiegato il sindaco Mauro De Michelis. Vi sarà un'area adibita al carico e scarico di passeggeri dalle autovetture, una zona dedicata al servizio pubblico e un'area parcheggi gratuiti.

Alla parte di ciclabile già pronta se ne aggancerà quindi un altro blocco per un valore complessivo di circa 1,1 milioni di euro provenienti dal Fondo Strategico di Regione Liguria. Al di sotto di questa parte verranno posizionati i sottoservizi propedeutici alla depurazione e per l'acquedotto, per arrivare ad un valore di circa 4 milioni di euro, questi invece appartenenti a fondi comunali.

Una spesa la cui rapidità ed efficacia è stata esaltata dal presidente Toti: "Vedere un Comune che utilizza i soldi che ha in cassa e che riusciamo a trovare nei bilanci per opere cominciate e concluse in tempi certi, credo sia un buon esempio. Anche un modo di far vedere che la pubblica amministrazione quando funziona può fare le cose, pure in una regione che sta vivendo disagi indicibili per incapacità altrui. Quando abbiamo assegnato i fondi eravamo certi che non sarebbero rimbalzati tra i bilanci di Comune e Regione, per questo siamo qui per dare il 'calcio d'inizio' ad un percorso a domino che porterà a creare un comprensorio turistico, fino a Cervo, tra i più competitivi del Paese".

A sottolineare il senso delle visite nella nostra provincia da parte del governatore è stato il capogruppo di "Cambiamo!" in consiglio regionale, Angelo Vaccarezza: "Diamo l'immagine di una Regione attenta alle amministrazioni che investono, che sta di fianco ai problemi del territorio, dalla costa all'entroterra. Un'amministrazione che in cinque anni finalmente ha dimostrato che non c'è solo Genova: esiste anche il Ponente".

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium