/ Eventi

Eventi | 31 luglio 2020, 19:13

Milano-Sanremo 2020, nuova tegola per l'organizzazione: anche Alessandria dice no al passaggio della 'Classicissima'

Il primo cittadino alessandrino, come 13 colleghi su 16 del savonese, nega lo svolgimento della Classicissima nel suo comune

Milano-Sanremo 2020, nuova tegola per l'organizzazione: anche Alessandria dice no al passaggio della 'Classicissima'

Sembra non esserci pace per l’edizione 2020 della Milano-Sanremo. Dopo che Rcs, la società organizzatrice dell’evento, è stata costretta a rivoluzionare il tradizionale percorso a causa del no secco di 13 comuni su 16 del savonese al passaggio della Classicissima in programma l'8 agosto, gli organizzatori si trovano nuovamente di fronte ad un diniego.

Il nuovo tracciato prevederebbe infatti il passaggio ad Alessandria, transito che però è stato negato dal primo cittadino Gianfranco Cuttica di Revigliasco proprio come già accaduto nei comuni del savonese.

Quest’oggi con una nota inviata a Mauro Vegni, direttore area Ciclismo di Rcs, il sindaco alessandrino “ha espresso l’impossibilità del Comune di Alessandria ad autorizzare il passaggio della 111ª edizione della gara ciclistica Milano-Sanremo, prevista per il prossimo 8 agosto”. I motivi? Motivazioni? "Tempo insufficiente per garantire la corretta sicurezza dell'evento, sia dei partecipanti, sia del pubblico - spiega Cuttica - E impossibilità di realizzare, nel tempo concesso, la manutenzione e gli adeguamenti indispensabili delle sedi stradali interessate".

Una nuova tegola all’orizzonte, dunque, per la Classicissima: gli organizzatori dovranno ora trovare una nuova soluzione per permetterne il regolare svolgimento.

Roberto Vassallo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium