/ Politica

Politica | 02 agosto 2020, 13:11

Il presidente del Consiglio regionale alla messa celebrata dal vescovo di Ventimiglia Suetta in onore del Cristo Redentore

Piana: “Un rito antico di fede e amore che rappresenta l’essenza più piena delle nostre Radici”

Il presidente del Consiglio regionale alla messa celebrata dal vescovo di Ventimiglia Suetta in onore del Cristo Redentore

Questa mattina il presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana ha partecipato alla messa celebrata dal vescovo di Ventimiglia Antonio Suetta davanti al monumento del Cristo Redentore, sul Monte Saccarello. La cerimonia viene celebrata da oltre cento anni di fronte alla statua in ghisa, eretta su indicazione di Papa Leone XIII per celebrare l’arrivo del Ventesimo Secolo sul monte che domina la Valle Argentina, la Valle del Roja e la Valle del Tanaro.

«Come ogni anno oggi si riuniscono in questo luogo le comunità del nostro entroterra in uno spirito corale che unisce storia, devozione e amore per le tradizioni. E’ un appuntamento imperdibile per migliaia di residenti e quest’anno – aggiunge il presidente – assume un aspetto particolare grazie all’accorato appello di monsignor Suetta contro il morbo che nei mesi scorsi ha colpito anche la Liguria». Secondo Alessandro Piana va riconosciuta e conservata l’importanza di questa manifestazione: «Tutte le vallate della nostra Regione, grazie anche alla collaborazione delle amministrazioni comunali, custodiscono e tramandano riti antichi di fede e di amore – aggiunge - che rappresentano l’essenza più piena delle nostre radici».

Il presidente Piana ringrazia Monsignor Suetta e i preti presenti per avere voluto ufficiare questa straordinaria cerimonia.

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium