/ Cronaca

Cronaca | 05 agosto 2020, 15:27

Sanremo: omicidio Amoretti, confermati i fermi per Bonturi e Diotti, i due sono accusati anche di aver rapinato la vittima

Il gip del tribunale di Asti ha convalidato i fermi, confermando il carcere per Bonturi e disponendo i domiciliari per Diotti

Sanremo: omicidio Amoretti, confermati i fermi per Bonturi e Diotti, i due sono accusati anche di aver rapinato la vittima

Sono accusati anche di rapina, Mario Bonturi e Giuseppe Diotti, esecutore materiale e presunto complice dell'omicidio di Luciano Amoretti, l'ex gioielliere assassinato a colpi di martellate la notte tra sabato e domenica nell'androne del suo appartamento in corso Garibaldi a Sanremo.

A seguito degli interrogatori di oggi, durante i quali, Bonturi si è avvalso della facoltà di non rispondere, mentre Diotti ha negato ogni addebito, (QUI) il gip del tribunale di Asti ha convalidato i due fermi, confermando il carcere per Bonturi, ma disponendo i domiciliari per Diotti. Il giudice, come previsto ha anche trasferito gli atti a Imperia.

Il particolare della presunta rapina non è secondario, e riguarda non solo il cellulare di Amoretti, ritrovato insieme al martello usato per ucciderlo, sulla riva del fiume Belbo a Nizza Monferrato, ma anche alcune pietre preziose che sarebbero state sottratte dall'abitazione della vittima. Quei gioielli sono il movente legato all'omicidio? Al momento non è dato saperlo. L'unica conferma dagli inquirenti è che il delitto sia stato commesso per questioni economiche collegate all'attività professionale di Bonturi e Amoretti.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium