/ Attualità

Attualità | 08 agosto 2020, 10:05

Parte domani da Sanremo 'Plastic Hunt', la grande caccia internazionale ai rifiuti in plastica

Il primo appuntamento è fissato per le 19 ai Tre Ponti

Parte domani da Sanremo 'Plastic Hunt', la grande caccia internazionale ai rifiuti in plastica

Prenderà il via domani alle 19 'Plastic Hunt', la sfida globale per una caccia alla plastica che vedrà impegnate 149 squadre in 60 Paesi del mondo. Per quanto riguarda l'Italia, il Ponente Ligure la fa da padrone con ben quattro squadre iscritte nella sola provincia di Imperia.
Per Sanremo ci saranno I Deplasticati che alle 19 puliranno la piccola spiaggia libera all'inizio di strada Tre Ponti. 

Sempre domani entreranno in azione Bordighera con l'associazione 'Io adesso io salvo il mare' (zona portuale) e 'BordiEventi' (spiaggia di Sant'Ampelio)
Martedì 11 a partire dalle 19 toccherà a Imperia e ai 'Delfini del Ponente' che interverranno nella zona compresa tra il Parco urbano e la foce del torrente Impero.

Come presidente de I Deplasticati, ma in primo luogo come ligure - dichiara Barbara Blengino - sono molto orgogliosa che la nostra provincia abbia mostrato questa grande sensibilità per un evento che è si una gara, ma prima di tutto un'occasione per sensibilizzare bagnanti e non, sull'importanza della salvaguardia del nostro mare che, non dimentichiamolo, per noi rivieraschi è cruciale. L'evento è stato organizzato grazie all'impegno di Sofia Bonicalza, studentessa milanese che  studia biologia a Nizza e con la quale in passato abbiamo collaborato per altri eventi, ultimamente impegnata in diversi stage nell'ambito della biologia marina e che ringrazio per averci dato questa occasione. Ringrazio anche le preziosissime dottoressa Mara Lorenzi e la dottoressa Elena Fontanesi che si sono prodigate insieme a me per realizzare questo incredibile evento e con le quali abbiamo iniziato a lavorare già un mese fa”.

Questo legame tra le nostre cittadine - conclude la presidente - credo e spero possa essere un viatico per altre future collaborazioni, non esclusivamente legate alle pulizie delle spiagge ma improntate alla creazione di una rete che abbia come obiettivo comune la valorizzazione del nostro mare e del nostro territorio.  Ricordiamo che tutti gli eventi sono aperti al pubblico e che dovranno svolgersi entro il 12 agosto termine ultimo per caricare le foto relative alla pulizia e alle squadre sul sito plastichunt.weblue.org dove verranno valutate da una giuria internazionale composta da fotografi, artisti, ambientalisti e documentaristi di chiara fama e attivamente impegnati nella salvaguardia della pianeta”.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium