Sanità - 12 agosto 2020, 15:07

Difficoltà nella prenotazione di una visita specialistica: l'Asl 1 Imperiese risponde alla nostra lettrice

Difficoltà nella prenotazione di una visita specialistica: l'Asl 1 Imperiese risponde alla nostra lettrice

L’Asl 1 Imperiese interviene per rispondere alla nostra lettrice, S.D., che lamentava (QUI) difficoltà nel prenotare una visita specialistica per disturbi respiratori.

“Siamo spiacenti nell’apprendere le difficoltà riscontrate dalla donna – scrive l’Asl – e ci scusiamo per il complesso percorso descritto ma rimaniamo a disposizione, attraverso il nostro Ufficio Relazioni con il Pubblico (al numero 0184 536656 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13) a verificare la criticità rilevata. Precisiamo che, da un controllo effettuato oggi, la prestazione di visita pneumologica segnalata dalla signora, risulta regolarmente prenotabile a CUP (Centro Unico di Prenotazione). Ricordiamo che la ripresa dell’attività di specialistica ambulatoriale, a seguito della sospensione per l’emergenza Covid-19, ha comportato la totale riorganizzazione dei servizi ambulatoriali o-spedalieri e territoriali, con accessi regolamentati che prevedono l’adozione di misure di sicurezza indispensabili (quali il triage di accesso, il distanziamento sociale, la sanificazione degli ambienti), con una conseguente ricaduta sui tempi di programmazione delle visite e degli esami. Nel contempo sono state riprogrammate tutte le prestazioni sospese nel periodo di emergenza, per un totale di 49.000 prestazioni”.

“La programmazione delle nuove prescrizioni con classi di priorità D (Differibile 30-60 giorni) e P (Programmabile) – termina l’azienda - è ripresa con gradualità dallo scorso 22 giugno e per far fronte alle difficoltà di prenotazione è stato attivato un numero verde Asl 1 dedicato per segnalare le criticità: 800186044 attivo dalle 9 alle 13 dal lunedì al venerdì, come del resto dichiarato dalla signora nella sua missiva inviata a Sanremo News. Per le prescrizioni indifferibili, ovvero quelle con classe di priorità U e priorità B, che sono sempre state garantite, i Medici di Medicina Generale hanno la possibilità di prenotare direttamente queste prestazioni con i singoli ambulatori, come previsto durante la fase emergenziale Covid”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

SU