/ Al Direttore

Al Direttore | 23 agosto 2020, 18:33

Imperia, turisti allontanati da area verde a Borgo Prino, una residente: "Distanze assolutamente in regola!"

La lettrice Sara si chiede "come mai il Comune, anziché ampliare la propria offerta creando altre aree similari, vista la grande richiesta, decida invece di non sfruttare le proprie risorse e addirittura di interdirne l’accesso"

Imperia, turisti allontanati da area verde a Borgo Prino, una residente: "Distanze assolutamente in regola!"

“Buongiorno,
segnalo che nella giornata di oggi, domenica 23 agosto 2020, gli agenti della Polizia Locale hanno provveduto a far allontanare dalle aree verdi prospicienti le spiagge tutti coloro i quali vi si erano sistemati per godere della frescura offerta dall’ombra delle piante e per ottenere un po’ di tregua dal caldo torrido di questi ultimi giorni (tra cui anche anziani e famiglie con bambini molto piccoli).
Preciso inoltre che, al momento dello ‘sgombero’, le distanze tra i presenti erano assolutamente in regola con l’attuale normativa, molto più di quanto non lo fossero quelle tra le persone nelle antistanti spiagge o in acqua.

I turisti stranieri di passaggio e le famiglie che possono permettersi di trascorrere al mare solo la domenica o comunque solamente una giornata scelgono spesso la spiaggia della zona Prino proprio per la sua caratteristica unica di possedere le aiuole verdi ombreggiate che permettono di trascorrere piacevolmente una giornata al mare senza dover necessariamente patire l’eccessivo caldo e ci si chiede come mai il Comune, anziché ampliare la propria offerta creando altre aree similari, vista la grande richiesta, decida invece di non sfruttare le proprie risorse e addirittura di interdirne l’accesso.
Ovviamente la maggior parte dei presenti non ha potuto far altro che allontanarsi verso la propria autovettura per andarsene, in assenza di un’alternativa valida… la spiaggia infatti era già molto affollata e il pagamento di un lettino presso una struttura privata può non rappresentare una valida opzione, specie a metà agosto e nel caso di famiglie con bambini molto piccoli o con cani o che provengano da lontano e abbiano la possibilità di trascorrere al mare solo un pomeriggio.

Sara Carletto”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium