/ Eventi

Eventi | 08 settembre 2020, 09:00

Da Sanremo agli studi Mediaset con Gerry Scotti: Alex Penna, titolare del Bahama Star, concorrente a “Caduta Libera”

Nelle puntate che andranno in onda su Canale 5 mercoledì 9 e venerdì 18 settembre, potremo assistere alle sfide che ha sostenuto il titolare del famoso locale di Valle Armea

Da Sanremo agli studi Mediaset con Gerry Scotti: Alex Penna, titolare del Bahama Star, concorrente a “Caduta Libera”

Il 7 settembre su Canale 5, nella fascia preserale, inizierà la nuova stagione di “Caduta Libera”, il rinomato gioco televisivo, condotto da Gerry Scotti. Abbiamo incontrato il concorrente sanremese Alex Penna per saperne di più sulla sua partecipazione ad uno dei giochi televisivi più amati dal pubblico italiano.

Come sei riuscito a patecipare al programma Caduta Libera?

A dire il vero, è stata mia moglie, Giusy Scutellà, a iscrivermi l'anno scorso tramite internet e poi sono stato contattato per un provino a gennaio di quest'anno a Genova. A giugno dopo il lockdown sono stato chiamato per andare a registrare la puntata a Milano. Siamo stati ospitati dallo staff Mediaset ed è stata una bellissima esperienza. Mi sono ritrovato catapultato nell'industria televisiva ed ho conosciuto una miriade di persone che lavorano in questo indotto mediatico fantastico. Siamo poi andati negli studi dove registrano “Striscia la notizia”, “Le Iene” e “Quarto Grado” e come punto di ricevimento ci hanno assegnato lo studio delle “Iene” dove aspettavamo lo svolgersi delle puntate in corso”.

Come si viene selezionati e quali sono le prove da affrontare?

Innanzitutto devi avere un'età compresa tra i 18 e i 55 anni, non pesare più di 100 chili, essere alto non più di 2 metri e non soffrire o aver sofferto di problemi cardiaci o alla schiena. Ti fanno una specie di intervista e se rispondi a gran parte delle domande di cultura generale passi il provino. Il gioco, ormai collaudato, è sempre lo stesso e in ogni puntata prevede un concorrente (il campione delle serate precedenti) al centro di una pedana. Intorno a lui dieci sfidanti agguerriti, posizionati sopra una botola. Il campione sceglie man mano gli sfidanti con cui va a scontrarsi a suon di domande di cultura generale. Ogni concorrente ha 30 secondi e un numero illimitato di tentativi a disposizione per dare la risposta corretta, di cui si vedono inizialmente già alcune lettere. Se alla fine dei 30 secondi lo sfidante non ha dato la risposta esatta e non ha vite, la botola ai suoi piedi si apre facendolo cadere. Il concorrente che sopravvive fino all'ultima sfida va al gioco finale de i 10 passi, dove dovrà rispondere a 10 domande in 3 minuti”.

Come è stata l'esperienza con Gerry Scotti?

L'esperienza con Gerry Scotti è stata molto bella anche perché è un personaggio veramente genuino e simpatico di natura. Mi ha da subito coinvolto, dicendo che tra i concorrenti c'era un ragazzo con una bella giacca a righe ed è stata anche l'occasione per presentarmi e fare una specie di intervista. Dopo essere stato scelto come sfidante dal campione, Gerry inoltre, mi ha fatto cantare un brano insieme a lui, abbiamo fatto una specie di piccolo siparietto e con l'occasione mi ha permesso di farmi pubblicità come vocal coach per quanto riguarda Alma percorso vocale”.

Come ti sei comportato nelle due puntate a cui hai partecipato?

Nella prima puntata che andrà in onda su Canale 5 mercoledì 9 settembre, ho risposto a qualche domanda ma poi il campione mi ha eliminato e sono caduto nella botola. Molti mi hanno chiesto a proposito della caduta, cosa ci sia sotto la botola e posso tranquillamente svelare che non c'è niente di misterioso. Infatti, sotto la botola ci sono degli assistenti e dei grossi cubi di gommapiuma che ti consentono di attutire la caduta, questo è tutto! Nella seconda puntata, che andrà in onda invece venerdì 18 settembre, anche lì, Gerry mi ha fatto cantare prima di giocare, un brano di Charles Aznavour che ho dedicato a mia figlia e mi ha permesso di salutare sia lo staff che i clienti del Bahama Star. Poi purtroppo, sono stato eliminato una seconda volta e per consolazione ho vinto il gioco di caduta libera che ho dato a mia figlia. Sono molto contento di aver rappresentato la città di Sanremo anche su Mediaset. La cosa che mi ha molto colpito di questa bella esperienza è che dietro a queste trasmissioni c'è uno staff molto preparato e soprattutto molto gentile che accoglie concorrenti che arrivano da tutta Italia e li mette a loro agio prima di andare in registrazione. Approfitto infine, di questa intervista, per comunicare che sabato 12 settembre organizzeremo una serata speciale al Bahama Star, tutta dedicata a “Caduta Libera, dove lo staff offrirà il prosecco della casa vitivinicola Ornella Bellia, con la quale abbiamo da poco concluso una partnership. Inoltre il 19 settembre, organizzeremo una degustazione “finger food” con dei vini in wine list, dove sarà presente una rappresentanza dell'azienda di vini”.

M.L.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium