/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2020, 18:12

Primo giorno di scuola senza particolari criticità in provincia: a Ventimiglia una corda per il distanziamento sociale (Foto)

Un modo per evitare che i bambini entrassero senza distanziarsi che è stato proposto dall'istituto Comprensivo, nel plesso di via Roma.

Primo giorno di scuola senza particolari criticità in provincia: a Ventimiglia una corda per il distanziamento sociale (Foto)

Non vengono segnalate particolari criticità, in tutte le scuole della nostra provincia, con l’apertura di questa mattina, ad eccezione ovviamente dei 5 comuni che apriranno il 24 settembre.

Le operazioni di ingresso si sono svolte regolarmente e gli alunni si sono dimostrati piuttosto disciplinati nell’indossare le mascherine e nell’igienizzazione delle mani. In alcuni casi sono state le maestre, soprattutto ai più piccoli ad aiutare ad indossare le mascherine. La giornata di oggi, un po’ per tutti, è stata più motivo di tornare ad incontrarsi e vedersi di persona piuttosto che tornare alle lezioni vere e proprie, che inizieranno domani.

Oggi l’argomento numero uno è stato ovviamente il Covid e la sua pandemia, pensando al lock down ma con uno sguardo al futuro, sperando nella ripresa senza stop. Le scuole della nostra provincia ed il personale relativo, hanno dimostrato preparazione e professionalità ma il neo principale, è stato purtroppo l’assenza di attenzione per gli assembramenti, fuori dalle scuole.

E’ comprensibile per tutti la gioia del vedere il proprio figlio entrare a scuola, magari nel primo giorno di prima elementare, ma in molti casi purtroppo, abbiamo assistito ad assembramenti un pochino esagerati, tenuto conto delle raccomandazioni che sono state fatte. All’interno dei plessi tutto è filato liscio e non vengono segnalate problematiche particolari.

Sul discorso distanziamento sociale da apprezzare l’iniziativa dell’istituto Comprensivo ‘Biancheri’ di Ventimiglia, dove i docenti hanno organizzato l’ingresso con una corda. In pratica i bambini, chiamati uno per uno, sono stati invitati a prendere in mano la corda sui punti segnati e a distanza di due metri l’uno dall’altro. Una volta pronti sono stati fatti entrare. In questo modo hanno mantenuto il distanziamento, abituandosi anche per il futuro.

Un anno scolastico che, iniziato oggi, è sicuramente tutto da scoprire giorno dopo giorno, sperando di non dover registrare casi di Covid-19 che potrebbero costringere i dirigenti scolastici a sospendere le lezioni.

(Sotto tutte le notizie riguardanti l'avvio dell'anno scolastico)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium