/ 

| 07 ottobre 2020, 16:05

Via ai lavori per la riapertura della SP 548 tra Molini e Triora: fine dall'isolamento tra 10 giorni

Escavatori e pale sono entrati in azione per realizzare una prima scogliera, accumulando materiale si riuscirà così piano piano ad arrivare in quota, dal letto del torrente.

Via ai lavori per la riapertura della SP 548 tra Molini e Triora: fine dall'isolamento tra 10 giorni

Sono iniziati i lavori per la riapertura della Strada Provinciale 548 tra Molini di Triora e Triora. Soltanto 24 ore fa il sindaco di Triora, Massimo Di Fazio, aveva denunciato a gran voce la necessità di un intervento immediato per riaprire la strada, contro le previsioni che indicavano circa 2 mesi per la fine dell'isolamento.

Escavatori e pale sono entrati in azione per realizzare una prima scogliera, accumulando materiale si riuscirà così piano piano ad arrivare in quota, dal letto del torrente. In questo modo entro una decina di giorni circa verrà realizzata una corsia dove potranno riprendere a transitare i veicoli, a senso unico alternato e purché non siano superiori a 35 tonnellate. 

Si tratta di un momento importante per questa zona dell'entroterra. Triora e le sue frazioni sono rimaste isolate dalla notte dell'alluvione tra venerdì e sabato. Nel paese delle streghe la popolazione è costituita principalmente da anziani e in più c'è una casa di riposo. In questi giorni l'isolamento ha creato non poche preoccupazioni a fronte di un abbassamento delle temperature e con le scorte di gas prossime a finire. 

I lavori che hanno preso il via oggi sono un intervento provvisorio per liberare dall'isolamento il paese. Poi seguirà un'opera di consolidamento in somma urgenza per ricreare la strada lì dove la forza del torrente Argentina aveva lasciato una profonda voragine.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium