/ Politica

Politica | 23 ottobre 2020, 07:15

Simone Baggioli a '2 ciapetti con Federico' sull'esclusione di FI dalla giunta regionale: “Alleanza da rivedere? Ne dobbiamo discutere...” (Video)

Il Commissario provinciale di Forza Italia rilancia il problema dell'assenza di esponenti del suo partito nella nuova giunta regionale. "Sono allibito, deluso e amareggiato perché non ci aspettavamo un comportamento di questo genere" ha detto.

Simone Baggioli

Simone Baggioli

Credo che sia importante e doveroso fare una riunione regionale con il nostro coordinatore Bagnasco, i nostri Parlamentari, e tutti i commissari provinciali, per discutere la strategia da adottare per cercare di superare questa sorta di esclusione immeritata e vedere come comportarsi in futuro”. Così Simone Baggioli, commissario provinciale di Forza Italia, interviene a ‘2 ciapetti con Federico’ rispondendo alla domanda se l'alleanza politica sia in discussione dopo l’esclusione di rappresentanti di Forza Italia all’interno della nuova giunta regionale guidata dal Presidente Giovanni Toti (come accaduto anche in Veneto e attualmente anche in Abruzzo).

Sono allibito, deluso e amareggiato perché non ci aspettavamo un comportamento di questo genere – ha detto -  La mia è una posizione di piena condivisione con l’On. Giorgio Mulè, che oltre ad essere portavoce nazionale di Forza Italia è anche il nostro parlamentare perché eletto in questo collegio. Forza Italia, con un grande lavoro di squadra, ha ottenuto a livello regionale il 5,34%, in provincia di Imperia abbiamo raggiunto quota 8% con punte di oltre il 10% ad Imperia e del 9% a Ventimiglia. Siamo cresciuti in maniera esponenziale e quindi mi sembrava giusto che Forza Italia potesse essere rappresentata nell’esecutivo regionale con un proprio assessore. Nella 2015 ci sono stati partiti, come Fratelli d’Italia, che con appena il 3% erano stati premiati con un posto in giunta. Mi lascia perplesso soprattutto il comportamento del Governatore Giovanni Toti verso Silvio Berlusconi”.

Il gruppo 'Cambiamo' ha però sottolineato come gli accordi nazionali siano stati presi solo da Forza Italia, Fratelli d’Italia e dalla Lega, mentre loro erano assenti dal tavolo. “Mi sembra che la percentuale di Cambiamo nel resto d’Italia sia pari allo zero virgola - ha detto Baggioli - Noi sottolineiamo il contributo che Forza Italia in Liguria ha dato per la causa, portando avanti il sostegno a Toti ed una nuova visione di apertura verso le associazioni cittadine e quei moderati che erano restii ad immettersi in un discorso politico. Abbiamo poi convinto Claudio Scajola a darci un aiuto, e ricordiamo che Luigi Sappa, candidato condiviso da tutti, è stato il secondo più votato di lista della regione. I risultati di Forza Italia ci sono stati, ed era quindi giusto e corretto che il Presidente Toti prendesse in considerazione l’ingresso in giunta di un nostro esponente”.

Guarda l’intervista completa:

Vi invitiamo a mettere mi piace alla pagina Facebook  "2 ciapetti con Federico" dove troverete anticipazioni e commenti: https://www.facebook.com/2ciapetticonFederico 

"2 ciapetti con Federico" ha anche un suo profilo Instagram https://www.instagram.com/2ciapetticonfederico/?hl=it

Federico Marchi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium