/ Politica

In Breve

venerdì 27 novembre
giovedì 26 novembre

Politica | 24 ottobre 2020, 14:40

Imperia: un forno crematorio nel cimitero di Oneglia, l'idea giovedì in consiglio comunale, ira di Maria Nella Ponte (M5S)

La consigliera d'opposizione ha lanciato una petizione online per impedire la costruzione di quello che ha ribattezzato 'un inceneritore di cadaveri', sostenendo che realizzare un forno per la cremazione delle salme causerebbe danni ambientali

Imperia: un forno crematorio nel cimitero di Oneglia, l'idea giovedì in consiglio comunale, ira di Maria Nella Ponte (M5S)

Un forno crematorio nel cimitero di Oneglia. L'idea, più che il progetto, sarà discussa giovedì durante il consiglio comunale, inserita all'interno del piano triennale sui lavori pubblici. Nelle scorse settimane, il comune di Imperia ha ricevuto una manifestazione di interesse da parte di una ditta che si impegnerebbe a manutenere i cimiteri cittadini in cambio della concessione degli spazi per realizzare un inceneritore per cremare le salme dei defunti.

Il project financing che avrebbe un costo di circa 30 milioni di euro a carico del privato, e la durata della concessione a favore della società di trent'anni, è stato illustrato ieri in commissione, provocando la netta opposizione di Maria Nella Ponte, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, che ha lanciato una petizione online (QUI) per impedire la costruzione di quello che ha ribattezzato: “un inceneritore di cadaveri”, sostenendo che realizzare un forno per la cremazione delle salme causerebbe danni ambientali.

L’amministrazione comunale – si legge nel testo - intende realizzare un inceneritore di cadaveri e loro bare all’interno del cimitero di Imperia Oneglia.

Lo chiamano 'Tempio della cremazione' è un inceneritore di cadaveri come i 'termovalorizzatori' sono inceneritori di rifiuti. Producono scorie e immettono nell’aria residui  inquinanti per l’ambiente e pericolosi per la salute pubblica!

La Giunta Comunale ha già deliberato a favore del progetto valutandolo di interesse e pubblica utilità!!!

Giovedì 29 ottobre 2020 alle 18 il Consiglio Comunale voterà se inserire questo inceneritore nel piano triennale dei lavori pubblici e dare quindi avvio già entro il 2020 alla gara di appalto pubblica per la realizzazione dell’impianto con il sistema del project financing.

Il cimitero di Imperia Oneglia si trova di fatto all’interno della città!

L’inceneritore accoglierà salme provenienti dall’Italia e dall’estero senza limiti relativi al territorio! 

Chiediamo al Sindaco Scajola, agli Assessori e al Consiglio Comunale di Imperia di bloccare questo inceneritore.

Se anche tu sei contrario a trasformare Imperia nel centro di incenerimento dei cadaveri del nord ovest firma la petizione e condividila con i tuoi contatti in provincia di Imperia e Savona!”.

"E' una pratica da studiare in un secondo momento, perché attualmente c'è stata solo una manifestazione di interesse. Non so che un inceneritore possa inquinare, ma per ora quello che mi interessava era valutare i costi, e sia l'assessore Gagliano che la segretaria comunale, che è anche dirigente del settore, hanno detto che il costo sarebbe interamente a carico del privato", ha smorzato infine i toni il consigliere di 'Vince Imperia' Davide La Monica, anche lui come Ponte, in minoranza consigliare.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium