/ Al Direttore

Al Direttore | 03 aprile 2021, 14:44

Ospedale unico, le critiche al progetto di un nostro lettore dopo l'intervista al Dg di Asl1

"Ma siamo certi che tutto questo sia solo e soltanto per il bene dei cittadini?"

Ospedale unico, le critiche al progetto di un nostro lettore dopo l'intervista al Dg di Asl1

"Egregio Direttore Il giorno 29 marzo  scorso ho potuto leggere e seguire l’intervista su Sanremonews al Direttore Generale ASL1 Imperiese (QUI), riguardo al futuro ospedale unico della Provincia di Imperia". Lo scrive il nostro lettore Valentino Ballerini.

"Devo dire - continua - che è encomiabile quanto, amministratori pubblici e  funzionari, si stiano adoperando per avere questo ospedale, con quanto ardore sono tutti impegnati per avere quanto prima questo ospedale che rivoluzionerebbe la sanità imperiese facendola progredire rendendola simile a quella lombarda o magari statunitense.

Un edificio, o gruppo di edifici costruiti usando la tecnologia più avanzata, per logica, antisismico, ecologico ecc..  Ma siamo certi che tutto questo sia solo e soltanto per il bene dei cittadini?! Quanti sono i Comuni che ne trarrebbero maggior beneficio?! Dieci?! Quindici?! Taggia e tutta la Valle Argentina, i Comuni costieri fino a San Lorenzo e forse Sanremo. Ma siamo certi che Taggia ne trarrà solo benefici?! Quotidianamente si riverserebbero migliaia di persone da tutta la provincia; cosa potrebbe accadere in Arma in particolar modo il lunedì, con il centro chiuso al traffico per via del mercato settimanale?! Cosa potrebbe accadere quando su Taggia ed Arma aumenterà, inevitabilmente, traffico e smog?! Quando nei suddetti comuni aumenteranno i benefici, inevitabilmente i restanti cinquantuno comuni della provincia andranno in sofferenza. 

Per logica, mantenendo attivi i due ospedali già esistenti e magari, dico magari, migliorando, anche di poco, l’offerta sanitaria, sempre per logica, ne guadagneremmo tutti, di poco ma tutti. Con un solo ospedale, invece, sempre per logica, ne avrebbe vantaggio solo una piccola porzione di territorio. Sempre per logica, il prestigio e pregio di un territorio dovrebbe aumentare in base ai servizi che offre. Il Comune di Taggia e limitrofi, con l’ospedale, per logica, potrebbero vedere aumentare il turismo e, magari, anche il valore immobiliare, ma, per la medesima logica, per tutti gli altri Comuni accadrebbe il contrario. Ricordo che il Tribunale di Sanremo, per ragione di costi, fu chiuso ed i servizi accorpati al tribunale di Imperia: l’ospedale unico a Taggia sembra sia necessario anche per contenere i costi, perché non fu fatto il medesimo ragionamento per il tribunale?!

Se Taggia è baricentrica per l’ospedale, sarebbe potuto esserlo anche per il tribunale! Ora c’è qualcuno che vorrebbe riaprire il tribunale a Sanremo, non c’è più il problema costi?! La mia domanda iniziale è sempre più convinta. Ma siamo certi che questo ospedale unico di Taggia è solo e soltanto per il bene di tutti i  cittadini di tutta la provincia di Imperia?!".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium