/ Cronaca

Cronaca | 06 aprile 2021, 14:57

Una petizione on line per chiedere ai Sindaci della nostra provincia la cittadinanza onoraria per Patrick Zaki

"Abbiamo bisogno della Sua generosa disponibilità per sostenere una ulteriore e partecipata mobilitazione".

Una petizione on line per chiedere ai Sindaci della nostra provincia la cittadinanza onoraria per Patrick Zaki

Le ‘Sardine ponentine’ hanno chiesto ai Sindaci di tutto il ponente ligure di conferire la cittadinanza onoraria Patrick Zaki. Lo hanno fatto nelle scorse ore con una petizione lanciata sul sito change.org.

Nella missiva inviata le ‘sardine’ scrivono: “Il 7 febbraio 2020, senza giustificato motivo, il giovane studente dell'Università di Bologna ed attivista per la difesa dei diritti umani, è stato incarcerato in Egitto, con accuse inconsistenti e prive di qualsiasi riscontro, nel nome di una assurda ‘istigazione al rovesciamento del governo e della Costituzione’. E’ ormai passato un anno e la condizione umana e carceraria di Patrick è ormai al limite della sopportazione; viene umiliato, torturato e malmenato nelle carceri egiziane e, con lui, migliaia di altri cittadini che dissentono in nome della libertà e contro il regime autoritario e liberticida di Al-Sisi. La generosa mobilitazione internazionale non è ancora riuscita ad interrompere questo drammatico calvario reso ancor più intollerabile dalla mancanza di sentenze di alcun tribunale, perpetuando una detenzione carceraria illimitata e priva di qualsiasi legittimazione giuridica ed in aperta violazione dei diritti umani. Abbiamo bisogno della Sua generosa disponibilità per sostenere una ulteriore e partecipata mobilitazione. La testimonianza del giovane studente diventi patrimonio di tutti e ciascuno di noi assuma la difesa dei diritti umani come trincea insuperabile per la pacifica coesistenza tra i popoli e l'emancipazione da qualsiasi forma di intolleranza o di limitazione della libertà. Le chiediamo, pertanto, in ragione di quanto contenuto nella Costituzione, nel Testo Unico degli Enti Locali, nello Statuto del Comune e/o nel regolamento comunale apposito, di procedere al conferimento della cittadinanza onoraria al giovane studente Patrick George Zaki in nome della difesa dei diritti umani per contribuire ad interrompere questa ingiusta detenzione che offende ed umilia la comunità internazionale tutta”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium