/ Attualità

Attualità | 07 aprile 2021, 12:30

Ruffini Live for Lives per Aido, venerdì gli studenti imperiesi in diretta per la 'Giornata Nazionale per la Donazione degli Organi' (video)

La giornata si svolgerà con una diretta live su tutti i canali social dell'istituto e di Aido nazionale, dalle 10 alle 12.30 durante la quale si tratterà l'argomento della donazione degli organi

Ruffini Live for Lives per Aido, venerdì gli studenti imperiesi in diretta per la  'Giornata Nazionale per la Donazione degli Organi' (video)

Ruffini Live for Lives per Aido, si chiama così l'iniziativa che venerdì vedrà in diretta gli studenti del Ruffini di Imperia in occasione della 'Giornata Nazionale per la Donazione degli Organi', un tema molto sentito e che nella nostra regione è tornato d'attualità dopo la triste e prematura scomparsa dell'insegnante genovese, Francesca Tuscano, per cui i genitori hanno autorizzato la donazione degli organi.


L’organizzazione di questa giornata parte da lontano e ci porta dritti al cuore della questione sociale che la scuola sta affrontando, reinventando se stessa e riscrivendo quotidianamente nuovi percorsi di apprendimento”, commenta la vice preside del Ruffini Armida Drago.

La giornata si svolgerà con una diretta live su tutti i canali social dell'istituto e di Aido nazionale, dalle 10 alle 12.30 durante la quale si tratterà l'argomento della donazione degli organi. Il Ruffini di Imperia ha creato ad hoc una vera e propria azienda che si occupa dell'organizzazione di eventi live a cura degli studenti del corso informatico per quanto riguarda la parte tecnica, e il corso economico e turistico alla guida della regia organizzativa.

Con la collaborazione di Aido, del direttore della comunicazione nazionale Francesca Boldreghini, dei relatori e dei volontari abbiamo costruito uno spazio gestito e pensato da e per gli studenti, mettendo in comunicazione provenienti da cinque distinte aree geografiche d'Italia per affrontare un tema complesso come quello della donazione
, continua la vice preside.

Tra i relatori, il primario della Chirurgia del Centro Trapianti che ha effettuato il primo trapianto Covid-19 in Europa, il Direttore del Centro Nazionale Trapianti Massimo Cardillo e la Presidente di Aido Flavia Petrin.

La parola agli studenti: La giornata Ruffini Live for Lives AIDO è stata organizzata da noi studenti del Ruffini in collaborazione con AIDO e prevede una diretta live di circa 3 ore nella quale tratteremo l’argomento della donazione degli organi e di tessuti, e tutto ciò che è inerente all’argomento. Ci relazioneremo con esponenti dell’associazione, dottori e con numerose scuole provenienti da tutta Italia. Dedicheremo uno spazio alle fake news presenti in rete riguardanti donazioni e trapianti. L’evento ha quindi scopo informativo/ divulgativo, per far si che un maggior numero di persone possano riflettere sul tema della donazione, capendo l’importanza del 'SI'. Trattare questo argomento in un contesto scolastico è utile per riuscire a fare chiarezza e sfatare falsi miti, è importante informare correttamente i giovani di una possibilità di scelta consapevole, una scelta che può aiutare a salvare delle vite”.

Silvia, che fa parte della regia tecnica del corso informatico, RTS, riassume così l’esperienza di questi giorni durante i quali i ragazzi hanno continuato a programmare l’evento:Questo diretta per noi è molto importante, è il secondo evento del Ruffini Live for Lives, questa volta con AIDO. Tutti noi stiamo mettendo cuore e anima per portarlo avanti, mettendo in gioco le nostre abilità tecniche al fine di rendere questo momento unico e indimenticabile. Non vediamo l’ora che arrivi il 9 Aprile per portarvi con noi in questo fantastico progetto, e anche per riposarci”.

Giulia, Gabriele e Olgierd sono quasi al termine del proprio percorso scolastico e prossimi al diploma di perito turistico:Organizzare questo evento non è facile a causa dell'attuale pandemia e della preparazione per la maturità. E’ il secondo che organizziamo, ma questa volta è stato difficoltoso a causa della situazione contingente che non ci permette di essere sempre a scuola. Per questa tipologia di dirette abbiamo creato un hashtag, #RL4L, che individua l’organizzazione di eventi a favore della comunità. Queste iniziative ci aiutano a crescere e affrontare meglio i problemi. Siamo molto felici di aver partecipato a questo nuovo progetto con il quale il Ruffini si impegna come una vera e propria Agenzia, abbiamo anche il nome ITT’S Time; agenzia nella quale siamo tutti uniti e pronti ad imparare sempre cose nuove. Anche se siamo in quinta partecipiamo volentieri perché questi sono gli ultimi mesi che passeremo a scuola e ci fa star bene pensare che siamo riusciti a fare molto, nonostante questo brutto periodo che stiamo vivendo”.

Fiorella, Veronica e Anastasia della classe quarta testimoniano quanto l'organizzazione dell'evento sia stata complessa richiedendo impegno e concentrazione. Abbiamo toccato con mano la difficoltà organizzative ma ci ha colpito anche molto conoscere per la prima volta tutte le dinamiche del tema della donazione. Nel cercare il modo giusto di divulgare agli altri, abbiamo imparato. Siamo dell'idea che non saremo solo messi a conoscenza di come si organizza un evento ma impareremo a mantenere un dialogo con persone più esperte di noi, a gestire da soli la comunicazione e ad organizzare il lavoro. Sono felice di far parte di tutto ciò e ammiro la mia scuola che, nonostante le numerose difficoltà di quest'anno, continua a mettersi in gioco per noi studenti. Questa esperienza mi ha toccato nel profondo, è la seconda con l’ITT’S Time Eventi e siamo un team davvero esplosivo. La cosa interessante è che stiamo usando i social media in modo differente e credo potrebbe funzionare l’idea di arrivare ai giovani utilizzando il loro stesso linguaggio, che poi è anche il nostro”.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium