/ Economia

Economia | 13 aprile 2021, 07:11

Imperia, il Comune 'al lavoro' per la zona gialla, siglato protocollo con le categorie per sostenere bar e ristoranti: dalla Giunta l'ok all'ampliamento dei dehors

L'atto vuole sostenere i pubblici esercizi colpiti dalla restrizioni adottate a seguito dell’emergenza sanitaria e favorirne la ripresa”. Concesso, fino a dicembre, il 50% in più di suolo pubblico ed esenzione della Tari giornaliera

Imperia, il Comune 'al lavoro' per la zona gialla, siglato protocollo con le categorie per sostenere bar e ristoranti: dalla Giunta l'ok all'ampliamento dei dehors

Siglato il protocollo d'intesa tra il Comune di Imperia e le associazioni di categoria per l'ampliamento delle concessioni di suolo pubblico sino al 31 dicembre prossimo. Lo ha deliberato la Giunta all’unanimità in quanto è stato evidenziato che così si “vuole sostenere i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, colpiti dalla restrizioni adottate a seguito dell’emergenza sanitaria e favorirne la ripresa”.

Nello specifico l’amministrazione guidata dal sindaco Claudio Scajola ha dato l’ok per l’aumento fino al 50% dell’occupazione temporanea di suolo pubblico o privato ad uso pubblico all’aperto per l’allestimento dei dehors esterni. Inoltre, ci sarà per le aziende l’esenzione della Tari giornaliera sugli ampliamenti di superficie e così si potranno rispettare al meglio le norme relative al distanziamento sociale. Queste agevolazioni, però potranno essere concesse solo a coloro che siano in regola con il pagamento dei tributi locali o, in alternativa, che abbiano sottoscritto un piano di rientro attraverso la rateizzazione.

Questo provvedimento è stato trasmesso a tutti gli organi preposti al controllo del territorio quali Polizia locale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza ai fini del rispetto dei suoi contenuti da parte di tutti i soggetti che usufruiscono degli ampliamenti. La Polizia locale, però nell'esercizio del proprio servizio di vigilanza segnalerà eventuali situazioni di criticità che dovranno essere valutate a seguito di sopralluogo congiunto e in contraddittorio con l'esercente. In ogni caso dovrà essere garantito il passaggio dei veicoli di soccorso ed emergenza ossia ambulanze, forze dell'ordine e vigili del fuoco predisponendo un varco adeguato.

La possibilità di ampliamento dei dehors potrà attuarsi solo nelle ipotesi di attribuzione al comune della cosiddetta 'zona gialla' con lo scopo di prevenire e impedire quindi la diffusione del covid-19. Per questo mese infatti, l’indirizzo del Governo è quello di non “concederla” a nessun territorio sino al 30. Questa settimana sarà decisiva per la gestione dell'emergenza Covid in Italia. Il mese di maggio "sarà quello delle riaperture", mentre in aprile è stato "utilizzato il poco di agibilità, guadagnato con tanta fatica e tanti sacrifici da parte degli italiani, riaprendo le scuole e facendo ripartire i concorsi" ha detto, il ministro per gli Affari regionali e l'autonomia, Mariastella Gelmini, che ha confermato che "il 20 aprile ci sarà un punto in Consiglio dei ministri per valutare la possibilità, sulla base dei contagi e dell'andamento del piano vaccinale, di qualche segnale di apertura già ad aprile, ma maggio sarà il mese della ripartenza".

I primi della lista delle riaperture dovrebbero essere bar e ristoranti e l’ idea è quella di sfruttare al massimo i tavoli all'aperto. Il via libera, inizialmente, sarebbe soltanto per l'ora di pranzo, con il ritorno all'asporto e alla consegna a domicilio già nelle prime ore del pomeriggio (dalle 15 o dalle 16) in modo da evitare in ogni modo gli assembramenti da movida all'ora dell'aperitivo, anche anticipata. Proprio in questa direzione si incastra il protocollo e i provvedimenti varati dall’ente imperiese per incentivare l'uso dei dehors e nel contempo non gravare sulle casse degli esercenti duramente colpiti dalla crisi economica derivante dalla pandemia.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium