/ Attualità

Attualità | 24 maggio 2021, 18:15

Imperia: domani un gazebo della Polizia per la ‘Giornata internazionale dei bambini scomparsi’

Per l’occasione verrà allestito a Imperia in piazza Fratelli Serra, dalle 10 alle 12.30 ed uno in piazza San Giovanni dalle 16 alle 18.30.

Imperia: domani un gazebo della Polizia per la ‘Giornata internazionale dei bambini scomparsi’

La Polizia di Imperia, in occasione della ‘Giornata internazionale dei bambini scomparsi’ di domani, prenderà parte ed avvierà una campagna di sensibilizzazione relativa anche alle tematiche del cyberbullismo e della violenza di genere.

Per l’occasione verrà allestito a Imperia un gazebo in piazza Fratelli Serra, dalle 10 alle 12.30 ed uno in piazza San Giovanni dalle 16 alle 18.30. Il fine della campagna di sensibilizzazione è quello di rendere edotti i cittadini degli strumenti a loro disposizione, al fine di tutelare i loro diritti e per segnalare il fenomeno alle istituzioni.

La ricorrenza del 25 maggio, giornata internazionale per i bambini  scomparsi, è infatti l’occasione per informare e sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica sul tragico fenomeno, per garantire che nessun minore scomparso venga dimenticato e far sì che non vengano mai interrotte le ricerche. L’iniziativa promuove e incentiva una fattiva collaborazione dei soggetti direttamente interessati al fenomeno e a sollecitare tutte le persone a comportamenti virtuosi, per dare un messaggio di speranza a tutte le famiglie che vivono il dramma della scomparsa di un proprio caro.

Il fattore primario nella gestione di un caso di scomparsa è la tempestività e la completezza della denuncia, in modo che le ricerche possano partire immediatamente. La campagna è volta a far conoscere importanti strumenti di comunicazione, come il 112 (Numero di emergenza Unico Europeo), il numero 116000, il Piano Provinciale per la ricerca delle persone scomparse, o il sito dedicato ai minori scomparsi gestito dalla Polizia di Stato it.globalmissingkids.org.

Con riferimento ai fenomeni del cyberbullismo o della violenza di genere, la conoscenza di strumenti di tutela come l’ammonimento da parte del Questore o l’utilizzo di app come ‘YouPol’ possono aiutare la vittima e la collettività a segnalare atti di prevaricazione e violenza. Verranno pertanto distribuiti appositi fogli illustrativi e fornite informazioni agli interessati, con la presenza di esperti della materia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium