/ Attualità

Attualità | 27 maggio 2021, 15:57

Export: senza dazi raddoppia il Made in Italy negli Usa, in pandemia importante sostenere l’export delle eccellenze

Si tratta del primo mese dopo lo stop, scattato l’11 marzo, ai dazi aggiuntivi del 25% alle esportazioni in Usa che avevano colpito una lunga lista di prodotti tra formaggi, salumi crostacei, liquori ecc… lista che rischiava in futuro di comprendere anche altri settori, tra cui il vitivinicolo

Export: senza dazi raddoppia il Made in Italy negli Usa, in pandemia importante sostenere l’export delle eccellenze

Raddoppiano le esportazioni Made in Italy in Usa, con un aumento del 112% nel mese successivo all’entrata in vigore dell’accordo tra il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente Usa Joe Biden, sulla sospensione di tutte le tariffe relative alle controversie Airbus-Boeing. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al commercio estero nei paesi extra Ue ad aprile. 

Si tratta del primo mese dopo lo stop, scattato l’11 marzo, ai dazi aggiuntivi del 25% alle esportazioni in Usa che avevano colpito una lunga lista di prodotti tra formaggi, salumi crostacei, liquori ecc…  lista che rischiava in futuro di comprendere anche altri settori, tra cui il vitivinicolo. 

Le esportazioni di prodotti agroalimentari nazionali, – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa - troppo spesso vengono colpite da guerre commerciali che nulla hanno a che vedere con le produzioni stesse. Il superamento di tali guerre è una necessità a livello globale per favorire il rilancio dell’economia e dell’occupazione. Anche per la nostra regione, e soprattutto per il comparto vitivinicolo, gli Stati Uniti rappresentano un importante mercato di sbocco fuori dai confini comunitari, dove, la qualità soprattutto dei nostri vini DOC continua a far crescere la notorietà e l’apprezzamento del Made in Liguria. È importante continuare a difendere le nostre imprese che operano nel settore agroalimentare, un settore strategico per l’Ue e per la futura ripresa economica italiana”. 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium