/ Cronaca

Cronaca | 18 giugno 2021, 14:15

Imperia, somministrato a due 23enni AstraZeneca al posto di Pfizer: l'Asl 1 avvia un'indagine interna

È accaduto ieri al Palasalute. Le due giovani stanno bene e sono monitorate dai sanitari. Come disposto dal Cts, al momento sono sospesi sia AstraZeneca che Johnson & Johnson per gli under 60

Imperia, somministrato a due 23enni AstraZeneca al posto di Pfizer: l'Asl 1 avvia un'indagine interna

"Le due ragazze stanno bene, sono a casa, e monitoriamo la situazione. Nel contempo avvieremo un' indagine interna per ricostruire l'accaduto e stabilire con esattezza i fatti e le eventuali responsabilità". Cosi l'Asl 1 imperiese, contattata da Imperia News, in merito alla somministrazione di una dose del vaccino anti-covid Astrazeneca a due ragazze di 23 anni che invece avrebbero dovuto ricevere Pfizer.

AstraZeneca infatti, così come il Johnson & Johnson, secondo le indicazioni del Comitato tecnico scientifico è stato sospeso per tutte le persone fino ai 60 anni di età visto gli effetti collaterali, come trombosi, riscontrati. 

Ieri, però al PalaSalute per un evidente errore alle due giovani è stato somministrato AstraZeneca e adesso l'Asl 1 imperiese vuole vederci chiaro sulla vicenda avviando i relativi accertamenti. 

“Le due ragazze, entrambe di 23 anni - sottolinea l'Asl - sono costantemente assistite e monitorate dal nostro personale medico. L’azienda sanitaria esprime rammarico per l’accaduto e informa di aver immediatamente avviato tutte le verifiche per accertarne le cause e le eventuali responsabilità”.

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium