/ Cronaca

Cronaca | 29 luglio 2021, 07:11

Diano Marina, borseggiatori in azione al mercato, clienti derubati con il metodo dell'asciugamano: la polizia locale intensifica i controlli

Un uomo e una donna, entrambi italiani e con accento piemontese, approfittando dei momenti di maggiore confusione avrebbero già derubato almeno tre clienti: pattuglie in servizio anche sul litorale per monitorare la situazione

Diano Marina, borseggiatori in azione al mercato, clienti derubati con il metodo dell'asciugamano: la polizia locale intensifica i controlli

Al momento si sono registrati solo tre episodi, ma la polizia locale di Diano Marina non abbassa la guardia ed è per questo che su input del comandante Franco Mistretta sono stati potenziati i servizi di controllo. Al mercato, che si svolge di martedì lungo le principali vie del centro, è scattato l’ “allarme” borseggiatori.

Così come segnalato dagli operatori commerciali e anche da alcuni cittadini, una coppia – composta da un uomo e una donna, entrambi italiani - approfittando dei momenti di maggiore confusione avrebbero già derubato ignari clienti.

Il metodo usato è quello della mano coperta dall’asciugamano. In un momento di distrazione, quando si sta per pagare, ecco che i ladri entrano in azione. Con la mano coperta da un telo mare, o una maglia, mentre il cliente ha la borsa aperta durante le operazioni di pagamento viene urtato e in pochi secondi del portafoglio non c’è più traccia. Basta poco e non si ha il tempo di capire che si è stati derubati.

La coppia avrebbe preso di mira alcuni banchi di frutta e formaggi, ossia quelli dove si registra maggiore affluenza. La polizia locale ha già avvisato gli ambulanti invitandoli prestare la massima attenzione e nel contempo a segnalare eventuali casi sospetti. Parallelamente sono stati già aumentati i servizi di controllo tramite le pattuglie, ma anche con gli agenti in borghese.

Inoltre, il comando della polizia locale controlla anche gli arenili perché non si esclude che la coppia possa agire anche in spiaggia mentre i turisti, e i cittadini, stanno facendo il bagno oppure mentre sono lontano dai propri ombrelloni per consumare il pranzo presso i lidi della costa. Gli agenti hanno già un identikit dei presunti borseggiatori: un uomo con i capelli neri e una donna con i capelli scuri, entrambi con accento piemontese. Nulla verrà lasciato al caso. Lo scopo dei servizi è infatti quello di evitare che questi episodi diventino un vero e proprio fenomeno che creerebbe non pochi problemi alla città degli aranci che, come ogni estate, è meta di tantissimi turisti italiani e stranieri.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium