Elezioni comune di Diano Marina

 / Cronaca

Cronaca | 09 settembre 2021, 10:30

Diano Marina, dopo l'arresto del barista è destinata ad allargarsi l'inchiesta sulla pedopornografia on line: inquirenti a lavoro

La Postale sta compiendo accertamenti sul pc, telefono e profili social del 48enne finito ai domiciliari. Non è escluso che nel giro possano essere coinvolte altre persone. Domani l'uomo comparirà dinanzi al gip per l'interrogatorio

Diano Marina, dopo l'arresto del barista è destinata ad allargarsi l'inchiesta sulla pedopornografia on line: inquirenti a lavoro

E' destinata ad allargarsi l'indagine della Polizia postale imperiese che ieri ha visto finire agli arresti domiciliari un barista di 48 anni, S.S., con l'accusa di possesso di materiale pedopornografico. 

Gli accertamenti della Postale di Imperia sono ancora in corso e gli inquirenti non escludono che nel giro possano essere coinvolte altre persone. L'indagine è partita dalla Procura di Genova, competente per questi titoli di reato, e successivamente è stato delegato il pm imperiese Enrico Cinnella Della Porta a coordinarla. 

In seguito alla perquisizione effettuata dagli agenti, sul pc del 48enne è stata trovava una quantità ingente di foto e video pedopornografici. Il computer è stato sequestrato così come sono stati sequestrati anche il suo cellulare e alcuni account e profili social, come quelli di Instagram e Telegram. Inoltre, gli investigatori stanno analizzando anche il programma 'E-mule', trovato installato su suo pc. Si tratta di una piattaforma che permette di caricare e scaricare file solitamente usato per film e musica, ma anche foto. Ed in questo caso sono state rinvenute alcune immagini dal contenuto pedopornografico.

Domani l'indagato, assistito dall'avvocato Luigi Basso, sfilerà davanti al gip imperiese, Anna Bonsignorio, per l'interrogatorio e in quella sede potrà scegliere di rispondere alle domande del gip e del pm oppure se optare per il silenzio. 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium