Elezioni comune di Diano Marina

 / Cronaca

Cronaca | 10 settembre 2021, 14:42

Imperia: condanne da uno a due anni per i medici dell'Asl per le presunte 'autopsie fantasma'

Il giudice, Marta Maria Bossi, ha condannato Alessandro Zaccheo e Jean Claude Orengo Maglione a un anno e 15 giorni di reclusione mentre Sandra Gherardi Motroni a un anno e Giuseppe Garo a due anni e 11 mesi.

Imperia: condanne da uno a due anni per i medici dell'Asl per le presunte 'autopsie fantasma'

Sono stati condannati, oggi in tribunale a Imperia i medici del reparto di medicina legale, in relazione all’inchiesta sulle presunte autopsie fantasma, per la quale sono 139 i certificati necroscopici incriminati.

Il procedimento per falso in atto pubblico vedeva imputati i medici del reparto di medicina legale dell’Asl 1: Jean Claude Orengo, Sandra Maria Motrini Gherardi, Giuseppe Garo e Alessandro Zaccheo, accusati di falso in atto pubblico.

Il giudice, Marta Maria Bossi, ha condannato Alessandro Zaccheo e Jean Claude Orengo Maglione a un anno e 15 giorni di reclusione mentre Sandra Gherardi Motroni a un anno e Giuseppe Garo a due anni e 11 mesi. Gli avvocati difensori erano: Alessandro Mager, Andrea Artioli, Erminio Annoni, Andrea Rovere, Pier Paolo Guglielmi e Anna Bruno.

Per Maglione erano stati chiesti dal Pm 8 mesi mentre, per gli altri sono state confermate le richieste del Pm Enrico Cinella Della Porta. L’inchiesta ha portato alla luce una serie di referti compilati in bianco, invece che dopo la ricognizione cadaverica. Secondo gli inquirenti tutto ruotava attorno all’allora responsabile del servizio di Medicina legale dell'Asl 1 Imperiese, Simona Del Vecchio, condannata in Appello a Genova a 2 anni e 11 mesi di reclusione (6 anni e mezzo in primo grado).

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium