/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2021, 13:31

Imperia, presentata in Camera di Commercio Dmo: una nuova società per rilanciare il turismo nel Ponente (video)

L’amministratore Marco Benedetti: “Obiettivo la sinergia e rivalutare lo storico e marchio ‘Riviera dei Fiori’". Sarà finanziata coi proventi della Tassa di soggiorno

Imperia, presentata in Camera di Commercio Dmo: una nuova società per rilanciare il turismo nel Ponente (video)

 

Una nuova società, la ‘Dmo, acronimo di ‘Destination Management Organization’ nasce in seno alla Camera di Commercio Riviere di Liguria: obiettivo rilanciare il turismo nella nostra provincia e rivalutare lo storico marchio ‘Riviera dei Fiori’, coinvolgendo i comuni e utilizzando i proventi della tassa di soggiorno

Struttura, organizzazione e finalità sono state presentate stamattina in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente dell’Ente camerale Enrico Lupi (le quote per il 70% sono di proprietà della Camera, mentre  ril estante 30% è ripartito equamente tra le associazioni di  categoria  aderenti), dall’amministratore unico di Dmo Marco Benedetti e dall’assessore al Turismo della Regione Liguria Gianni Berrino.     

L'obiettivo — sottolinea il presidente della Camera di  Commercio Enrico Lupi  - è vendere il turismo in ambito nazionale e internazionale grazie alla  professionalità degli operatori e degli addetti tramite una struttura ‘snella’ di tipo imprenditoriale. Avrà grande sviluppo e futuro. Apriamo alla collaborazione con tutti, soprattutto con i Comuni, destinatari della tassa di soggiorno.Una sinergia con la capacità finanziaria per ‘vendere’ non la singola località, ma l’intero territorio della Riviera dei fiori”. 

L'amministratore unico di Dmo, Marco Benedetti: “Attraverso le considerazioni sui primi dati della stagione turistica 2021 e una riflessione su come potenziare la promozione per il 2022 il nuovo strumento diventa fondamentale. Dmo si occuperà di organizzare la strategia della gestione coordinata di tutti gli elementi che costituiscono una destinazione turistica. L'iniziativa di promozione del ‘brand provincia di Imperia’ è della Camera di Commercio Riviere di Liguria insieme alle associazioni di categoria,

Confcommercio,

Confesercenti e Unione Industriali. L’obiettivo è quello di individuare il miglior utilizzo dei fondi provenienti dalla Tassa di soggiorno secondo le indicazioni del Patto per il Turismo e il rilancio dello storico e prestigioso marchio ‘Riviera dei Fiori’". 

Un progetto importantissimo, la nascita della Dmo nel Ponente, sulla Riviera dei Fiori rientra pienamente in quella che è la filosofia del Patto per il turismo che è quella di convincere i territori a promozionarsi come territori uniti, perché l’offerta è molto più ampia. In provincia di Imperia abbiamo il mare, le Alpi un entroterra bellissimo, quindi è giusto promozionarsi come territorio unico, pii ognuno sceglierà la località dove soggiornare ma l’offerta deve essere globale. Se poi tutta questa promozione si fa sotto l’egida di Regione Liguria e dell’Enit diventa più semplice massimizzando le risorse”, conclude l’assessore al Turismo della Regione Liguria Gianni Berrino.    

 

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium