/ Solidarietà

Solidarietà | 22 settembre 2021, 11:54

Diano Marina, nuovi fondi per contrastare l’emergenza Covid: in arrivo 14 mila per il sostegno alle famiglie

Le somme hanno lo scopo di compensare le spese sostenute per la frequenza ai centri estivi dei figli minori: ecco tutti i requisiti per accedere al bando dedicato

Diano Marina, nuovi  fondi per contrastare l’emergenza Covid: in arrivo 14 mila per il sostegno alle famiglie

 

Dal Comune di Diano Marina arrivano nuovi fondi per contrastare gli effetti dell’emergenza pandemica ed in particolare sono rivolti per sostenere le famiglie per l’erogazione delle sospese sostenute per la frequenza ai centri estivi.

Il contributo Ministeriale assegnato al Comune di Diano Marina nel giugno scorso ammonta a 14 mila e 292,50 euro e la Giunta ha provveduto ad emanare una delibera specifica e successivamente si è reso necessario definire i criteri di accesso alla misura predisponendo un bando pubblico per l’erogazione di contributi a parziale copertura delle spese sostenute dalle famiglie per la frequenza ai centri estivi 2021 di figli minori residenti nel comune di Diano Marina e anche il modello di istanza di ammissione al contributo.I requisiti richiesti sono: la residenza anagrafica del minore nel Comune di Diano Marina, i minori iscritti e frequentanti i centri estivi devono avere un età compresa tra i 4 e i 17 anni e la frequenza deve essere stata almeno di un mese nel periodo tra giugno e settembre 2021 in un centro estivo attivato sul territorio dell’Ats 12 che abbia presentato ‘Scia’ in ottemperanza alle Linee Guida approvate dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 21 maggio 2021, per la gestione in sicurezza di attività educative non formali e informali, e ricreative, volte al benessere dei minori durante l'emergenza COVID-19.

Inoltre l’Isee Minorenne non deve essere superiore a 50 mila euro e deve essere valido per il minore per il quale si richiede il contributo; entrambi i genitori lavoratori, nuclei familiari mono parentali, nuclei famigliari in cui solo uno dei due genitori lavora in quanto l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza.Mentre per chi ha un valore Isee Minori da 0 sino a 30 mila euro l’erogazione è fino a un massimo del 50% della spesa complessivamente sostenuta e documentata (per ciascun minore iscritto e frequentante). Per chi possiede un valore Isee Minori da 30.000,01 fino a  50 mila euro l’ erogazione  è fino a un massimo del 25% della spesa complessivamente sostenuta e documentata (per ciascun minore iscritto e frequentante);Qualora l'ammontare del fabbisogno espresso dagli aventi diritto risultasse superiore a quello delle risorse disponibili l’ente procederà a riparametrare in modo proporzionale il contributo spettante

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium