/ Diano Marina

Diano Marina | 26 settembre 2021, 11:01

Testamento politico di Giacomo Chiappori, lettore chiede al sindaco uscente un ultimo regalo

"Faccia recuperare l'opera abbandonata in un'aiuola del lungomare in pieno centro", ci scrive un dianese

Testamento politico di Giacomo Chiappori, lettore chiede al sindaco uscente un ultimo regalo

"Abbiamo ascoltato con piacere il saluto di commiato da sindaco di Giacomo Chiappori, tante belle cose, compresa la prosecuzione del rinnovo urbano con la pedonalizzazione del centro storico, opera che vide la luce più di vent'anni fa, ma nessuna visibile eredità epocale lasciata a Diano Marina". Lo scrive un nostro lettore dianese a commento della videointervista rilasciata da Chiappori al nostro giornale.    

"Un piede sempre nella politica attiva, insomma dieci anni, senza contare le esperienze romane, che ci vedono invecchiati e poco più. 

Ora se il sindaco ha così a cuore la nostra città ci regali almeno questo:

faccia recuperare quel che resta di un'opera d'arte, frutto di un concorso con l'Accademia di belle Arti  di Brera, che si è svolto per alcuni anni a fine secolo, che giace vandalizzato, da svariate settimane, abbandonata e saccheggiata in un'aiuola del lungomare in pieno centro. Anche questo è un tassello importante del benessere  di una città", conclude la lettera del cittadino dianese. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium