/ Attualità

Attualità | 29 settembre 2021, 11:27

Il Questore Milone dopo 19 mesi saluta Imperia: "Lascio una città sana e una provincia sicura" (video)

Dal 1 ottobre prenderà servizio a Siena e al suo posto arriverà Giuseppe Peritore, proveniente dalla zona 'Frontiera' di Torino

Il Questore Milone dopo 19 mesi saluta Imperia: "Lascio una città sana e una provincia sicura" (video)

Dopo 19 mesi il Questore, Pietro Milone, lascia Imperia. Dal 1 ottobre infatti, prenderà servizio a Siena mentre nella nostra provincia arriverà Giuseppe Peritore, proveniente dalla zona 'Frontiera' di Torino. 

La necessità del trasferimento è stata dettata da ragioni organizzative all'interno delle Questure italiane. Siena, così come Grosseto Catanzaro, era senza Questore da molto tempo ed era necessario assicurare una guida in vista delle amministrative che si svolgeranno domenica e lunedì prossimi. 

Milone stamani ha incontrato i giornalisti per tracciare un bilancio di questi ultimi 19 mesi. "Mesi difficilissimi, ha sottolineato, poichè da subito, appena insediato, è stato emanato il primo Dpcm. Vi sono state difficoltà legate alla gestione amministrativa, ma soprattutto all'esterno la situazione era molto complessa considerato che sono state emanate norme stringenti per le persone". 

L'emergenza migranti poi, ha Ventimiglia non ha reso le cose facili. "Da subito abbiamo dovuto fare i conti con la chiusura del campo Roja, ha evidenziato, e ci siamo ritrovati con i migranti fuori dallo stesso e quindi non più in un luogo dove erano controllabili e gestibili, ma oggi lo posso dire: l’abbiamo gestita bene. Non si sono registrati episodi di cronaca nera fatta eccezione per la brutale aggressione al giovane Moussa Balde i cui autori sono stati individuati in poche ore. La vicenda ha registrato poi, un tragico epilogo, ma in quel contesto in poco tempo abbiamo gestito la situazione e assicurato alla giustizia i tre presunti responsabili". 

Milone ha più volte sottolineato un concetto importante: "Lo Stato a Ventimiglia c'è e ci sarà ancora. E’ facile proporre, ha evidenziato, reclami alla stampa in cerca di consensi mentre noi, forze di polizia, siamo stati nelle piazze a combattere il dissenso. Non si dica quindi, mai più che Ventimiglia è stata abbandonata. Ogni giorno su quel territorio 54 uomini sono impegnati nei controlli e nella gestione della pubblica sicurezza e infatti, abbiamo pagato un prezzo abbastanza alto. 16 sono state le aggressione subite dagli agenti per un totale di 183 giorni di prognosi. Forze di polizia, ha chiosato, che non si riscontrano nemmeno in città con alta presenza mafiosa e che hanno la stessa dimensione".

Nel bilancio non poteva mancare un accenno alla gestione del festival di Sanremo che è stato "un festival anomalo, realizzato in emergenza Covid e con le norme sanitarie che sono state rimodulate proprio a ridosso dell'evento e di conseguenza è stato modificato anche il piano della sicurezza. Ma, sia Sanremo che Imperia città sono due città sane". 

Durante la conferenza stampa infine, Milone ha reso noto che a breve saranno inaugurati, alla presenza del capo della Polizia, 10 nuovi uffici in seno alla Questura cittadina. 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium