/ Eventi

Eventi | 02 ottobre 2021, 07:41

Imperia: lunedì prossimo con l'Aifo alla Camera di Commercio l'appuntamento “SuperBa, Superando Barriere”

All'interno dell'Auditorium, dalle 14.30 alle 16.30, si svolgerà l'incontro: “Sessant'anni dedicati alla salute e all'inclusione per tutt*”

Imperia: lunedì prossimo con l'Aifo alla Camera di Commercio l'appuntamento “SuperBa, Superando Barriere”

Imperia si prepara ad ospitare la manifestazione “SuperBa, Superando Barriere”, un bellissimo momento del Progetto di interscambio giovanile internazionale sui temi dell'inclusione, dell'accoglienza, della cooperazione inclusiva che si terrà lunedì prossimo all'Auditorium della Camera di Commercio di Imperia.

La manifestazione, che ha i patrocini del Comune e della Provincia, nonché il Partenariato dell'Assessorato ai Servizi Sociali, è frutto di un Progetto Internazionale che A.I.FO. Imperia ha potuto realizzare grazie alla bellissima collaborazione di Associazioni per persone con disabilità quali ANFFAS, HELP, UIC, La Giraffa a Rotelle, IntegrAbili, UILDM e di Cooperative di accoglienza quali  Jobel, Ancora, Goccia e Progest. 

All'interno dell'Auditorium, dalle 14.30 alle 16.30, si svolgerà l'incontro: “Sessant'anni dedicati alla salute e all'inclusione per tutt*” che vuole celebrare i 60 anni di attività di A.I.FO.  a cura di Susanna Bernoldi, referente di A.I.FO. Imperia:  una  trentennale esperienza in A.I.FO. e profonda conoscenza di tanti progetti. Condurrà l'incontro Riccardo Ghigliazza, presentatore e fondatore di Radio Grock. 

Interverranno i giovani italiani di Aifo  e i partners del Belgio, Francia e Spagna, abili e con disabilità che racconteranno le loro esperienze alternandosi con bravissimi giovani artisti delle Associazioni UIC, ANFFAS e ISAH che si esibiranno nel canto e nella musica e con una deliziosa sfilata di bimbi che presenteranno abiti fatti con tessuti africani dalla sartoria della Cooperativa Jobel.
Saranno proiettati video e immagini.

Verranno allestite due importanti mostre: una sul tema Migranti a cura dell'Ancora ed una di Aifo sul tema Inclusione, all'esterno dell'Auditorium dove, dalle 14.30 alle 18.30, saranno allestiti i banchetti delle Associazioni aderenti con esposizione di immagini, lavori realizzati dai loro utenti e video che mostreranno le loro attività.
L'Ass. IntegrAbili esporrà l'HandByke e la HugByke mentre La Giraffa a Rotelle la Bici a spasso che consentono anche alle persone con disabilità, la gioia e l'emozione del muoversi in libertà e praticare sport.

Grande, poi, l'attesa per il Gioco dell'Oca Inclusivo, a grandezza umana, che può essere giocato  anche da persone con diverse disabilità, ideato dai giovani SuperBa per fare riflettere sulle barriere esistenti e su come queste potrebbero essere superate facendo provare le sensazioni di chi viene discriminato. 

Il tema dell’inclusione delle persone con disabilità e quello dell’accoglienza delle persone migranti e rifugiate – temi importati ed urgenti per l’Unione Europea – sono affrontati da molto tempo anche da AIFO, che in Italia e nel mondo si impegna per restituire dignità agli “ultimi”, realizzando, insieme a chi di solito viene discriminato ed escluso, dei progetti che portano beneficio e benessere a tutta la comunità.

AIFO, insieme ai partner di Belgio (ENIL), Spagna (Oretania), e Francia (Bokra Sawa), con questo progetto vuole quindi dare spazio alla creatività e all’impegno dei giovani, con e senza disabilità, con e senza origini migranti o vicinanza all’esperienza di chi è rifugiato/a, per conoscere e valorizzare le buone pratiche di inclusione che ci sono in Europa e nel mondo e contribuire a superare le barriere socio-culturali, architettoniche e burocratiche che ostacolano la piena partecipazione dei giovani che troppo spesso vengono visti soltanto come minaccia o in termini pietistici.

Fino a quanto la società sarà fatta solo a misura di uomo adulto, ricco, senza disabilità e di pelle bianca l’Europa non riuscirà a valorizzare la bellezza e le potenzialità di una società che, da secoli, è invece fatta di incontri, scambi, amicizie, impegno di migliaia di donne, uomini, ragazzi e ragazze, persone che, almeno invecchiando, incontrano una qualche forma di disabilità e che, accogliendo, possono costruire un futuro capace di rinnovarsi e vivere in pace.

Importante: si seguiranno le regole di attenzione per la prevenzione del Covid e, essendo  i posti all'interno dell'Auditorium in numero ridotto, si prega di prenotare al 3299715795.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium