/ Politica

Politica | 03 ottobre 2021, 07:11

Elezioni 2021: oggi 21 comuni della nostra provincia al voto, fari puntati su Diano Marina e 15 con candidato unico

Oggi si vota fino alle 23 mentre, domani, le urne saranno aperte dalle 7 alle 15. Subito dopo scatterà lo scrutinio. In totale sono 14.924 gli aventi diritto che potranno recarsi a votare nella nostra provincia, tra cui 7.631 donne e 7.293 uomini.

Elezioni 2021: oggi 21 comuni della nostra provincia al voto, fari puntati su Diano Marina e 15 con candidato unico

Hanno aperto alle 7 le urne nei 21 comuni della provincia di Imperia, interessati dal rinnovo dei Consigli comunali. Oggi si vota fino alle 23 mentre, domani, le urne saranno aperte dalle 7 alle 15. Subito dopo scatterà lo scrutinio. In totale sono 14.924 gli aventi diritto che potranno recarsi a votare nella nostra provincia, tra cui 7.631 donne e 7.293 uomini.

In provincia di Imperia per 15 Comuni si potrà già sapere oggi, o al più tardi domani alla chiusura delle urne, se il Sindaco sarà già sicuro di essere eletto. Basterà infatti superare il quorum del 40% dei voti + 1 per essere certi dell’elezione. Si tratta di Apricale: abitanti 625 e votanti 479 con candidato sindaco Silvano Pisano (Apricale per tutti); Aurigo: abitanti 346 e votanti 278 con candidato sindaco Luigino Dellerba (Insieme per Aurigo); Borghetto D’Arroscia; abitanti 463 e votanti 333 con candidato sindaco Angela Denegri (Uniti per Borghetto); Borgomaro; abitanti 873 e votanti 689 con candidato sindaco Massimiliano Mela (Uniti per Migliorare); Caravonica: abitanti 303 e votanti 195 con candidato sindaco Angelo Francesco Dulbecco (Uniti per Caravonica); Chiusavecchia: abitanti 565 e votanti 371 con candidato sindaco Luca Vassallo (Insieme per Chiusavecchia); Cipressa: abitanti 1.271 e votanti 1.005 con candidato sindaco Gian Filippo Guasco (Cipressa Riparte); Civezza: abitanti 640 e votanti 479 con candidato sindaco Maria Maddalena Ricca (Lista Civica per Civezza); Diano Castello; abitanti 2.257 e votanti 1.869 con candidato sindaco Romano Damonte (Continuità e rinnovamento); Lucinasco: abitanti 280 e votanti 223 con candidato sindaco Marilena Abbo (Lista Civica); Pompeiana: abitanti 809 e votanti 713 con candidato sindaco Vincenzo Lanteri (Cambiamo Pompeiana); Prelà: abitanti 500 e votanti 406 con candidato sindaco Mattia Gandolfi (Vivi Prelà); Rezzo: abitanti 371 e votanti 272 con candidato sindaco Renato Adorno (Quattro piazze un territorio); Terzorio: abitanti 232 e votanti 189 con candidato sindaco Valerio Ferrari (Nui Tersurin); Villa Faraldi: abitanti 437 e votanti 366 con candidato sindaco Stefano Damonte (Costruire Insieme).

Si dovranno invece ‘giocare’ la poltrona di Sindaco nei seguenti comuni: Armo: abitanti 124 e votanti 90 con i candidati Massimo Cacciò (Pro Armo) e Carlo Gallo (Crescere Insieme Armo); Castelvittorio: abitanti 329 e votanti 285 con i candidati Enzo Rebaudo (Castelvittorio) e Gian Stefano Oddera (Uniti per Castel Vittorio); Costarainera: abitanti 803 e votanti 643 con i candidati Antonello Gandolfo (Uniti per Costarainera) e Pietro Mareri (Per Costarainera); Diano Arentino: abitanti 678 e votanti 630 con i candidati Giacomo Musso (Lista civica La Mimosa), Alessandro Costa Lodato (Insieme per Arentino) e Paolo Sciandino (Scegli! Le persone al centro); Seborga: abitanti 323 e votanti 246 con candidati Massimiliano Iacobucci (Seborga Rinasce) e Pasquale Ragni (Progetto Seborga).

Fari puntati su Diano Marina: abitanti 6.004 e votanti 5.191 con i candidati: Francesco Parrella (Diano Domani), Cristiano Za Garibaldi (Vivere - Toti - Lega Salvini Liguria - Fratelli d'Italia - Forza Italia) e Marcello Bellacicco (Lista civica Diano Marina).

In 11 comuni su 21 votanti si è ripresentato anche il sindaco uscente: ad Apricale, Armo, Aurigo, Castel Vittorio, Chiusavecchia, Cipressa, Costarainera, Diano Arentino, Diano Castello, Rezzo e Terzorio.

Per accedere al seggio non è obbligatorio il Green Pass ma si dovranno rispettare tutte le normative anti Covid: indossare sempre la mascherina, igienizzare le mani, stare distanziati di almeno un metro nelle file ed evitare assembramenti.
Hanno diritto di voto gli iscritti alle liste elettorali del comune di residenza che abbiano compiuto 18 anni entro il 3 ottobre. Potranno partecipare anche i cittadini di altri Paesi UE che vivono nei comuni coinvolti e che si sono iscritti a una lista aggiuntiva entro lo scorso 24 agosto.

Per votare occorre avere con sé un documento di identità valido e la tessera elettorale: in caso di smarrimento o esaurimento degli spazi per i timbri di avvenuta votazione, potrà essere richiesto un duplicato presso l’Ufficio elettorale del proprio comune di residenza, con il rilascio che avverrà immediatamente.

Diverse le modalità di voto nei Comuni fino a 15mila abitanti o sopra i 15mila abitanti. Nel primo caso, nei Comuni fino a 15mila abitanti, si può tracciare un segno sul candidato sindaco o sulla lista collegata, oppure sia sul candidato sindaco che sulla lista collegata: in ogni caso il voto viene attribuito sia alla lista di candidati consiglieri che al candidato sindaco collegato. Viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

Nei Comuni con meno di 5mila abitanti si può esprimere una sola preferenza; nei Comuni con più di 5mila abitanti si può esprimere due preferenze solo se riguardano una candidata di genere femminile e un candidato di genere maschile, pena l’annullamento della seconda preferenza. 

(Sotto tutte le schede elettorali dei 21 comuni interessati dal voto)

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium