/ Politica

Politica | 05 ottobre 2021, 11:35

Diano Marina: Za Garibaldi si insedia in Comune "Darò una organizzazione diversa da quella precedente" (Foto e Video)

Qualche anticipazione sulla futura Giunta? “Non ne voglio ancora dare, perché metterò tutti davanti alle rispettive responsabilità, che per me quella principale è della presenza e disponibilità. Una questione di serietà nei confronti dell’elettorato e di chi collabora con noi”.

Diano Marina: Za Garibaldi si insedia in Comune "Darò una organizzazione diversa da quella precedente" (Foto e Video)

Ha preso possesso della poltrona da Sindaco questa mattina alle 11, Cristiano Za Garibaldi il nuovo primo cittadino di Diano Marina che ieri ha vinto le elezioni Amministrative, staccando i due avversari Marcello Bellacicco e Francesco Parrella.

Dopo la serata di festeggiamenti e un po’ di stanchezza, questa mattina Za Garibaldi ha così raccontato come ha passato queste prime ore da Sindaco, prima di entrare in Comune: “Ho passato la notte bersagliato da un’infinità di messaggini e, tenuto conto del blocco di Whatsapp, me ne sono arrivati moltissimi stamattina alle 6.30. Ora subito al lavoro, prendendo in mano la situazione. Voglio dare un’organizzazione più a mia immagine che quella dell’amico Giacomo. Ho preventivato alcuni incontri e spero di incontrare al più presto il nuovo prefetto ma anche il Commissario di Rivieracqua, Gaia Checcucci per il raddoppio del Roya”.

Qualche anticipazione sulla futura Giunta? “Non ne voglio ancora dare, perché metterò tutti davanti alle rispettive responsabilità, che per me quella principale è della presenza e disponibilità. Una questione di serietà nei confronti dell’elettorato e di chi collabora con noi”.

Abbiamo ieri visto un lungo abbraccio con Giacomo Chiappori, molto emozionato che ha speso parole importanti per il nuovo Sindaco, quali le sue per l’ex? “Parliamo di un amico e non posso che essergli grato perché, in questi 10 anni mi ha dato la possibilità di esprimere le mie capacità e di dimostrare tutto quello che si poteva fare per la nostra città”.

I due sconfitti ‘pesano’ il voto dando la colpa all’astensionismo: “No, credo che sia un caso giustificabile per il periodo in cui si è andati a votare. E’ stato comunque un calo contenuto e, indipendentemente da questo, le percentuali parlano chiaro”.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium