/ Eventi

Eventi | 06 ottobre 2021, 14:00

Imperia: domenica prossima, presentazione del restauro del quadro della Madonna del Rosario

L'evento si terrà nella Chiesa Parrocchiale San Bernardo Abate domenica 10 ottobre alle ore 17

Imperia: domenica prossima, presentazione del restauro del quadro della Madonna del Rosario

A pochi giorni dalla presentazione del restauro del ritratto del Reverendo Gio Batta Sasso attribuito al pittore genovese G. B. Carbone, la Parrocchia di Moltedo recupera un altro dei suoi tesori. Domenica 10 ottobre p.v. alle ore 17.00 nella chiesa di San Bernardo Abate verrà inaugurato il restauro del quadro della Madonna del Rosario attribuito a G.B. Casanova.

"Il Dr. A. Sista - si spiega nel comunicato -, storico dell'arte che per molti anni ha lavorato per la Soprintendenza dei Beni Artistici Culturali e Paesaggistici della Liguria, illustrerà il dipinto dal punto di vista artistico mentre il restauratore G. Gavaldo illustrerà le fasi del restauro con l'ausilio di immagini.

Il quadro raffigura il tema della Madonna del Rosario, il cui culto aveva ricevuto un forte impulso dopo la battaglia di Lepanto quando, il 7 ottobre 1571, la flotta cristiana della Lega Santa aveva inflitto una cocente sconfitta all'Impero Ottomano, vittoria che il papa San Pio V aveva attribuito all'intercessione della Vergine.

La tela rappresenta la Madonna con il Bambino, sospesi nel cielo su una nube, circondati da angioletti, nell'atto di consegnare rosari ai santi Domenico e Caterina da Siena. In basso una serie di personaggi, maschili e femminili, abbigliati sontuosamente: a sinistra i promotori della Lega Santa, S. Pio V e Filippo II di Spagna, in veste di imperatore romano ed altri protagonisti della battaglia, probabilmente i ritratti dei committenti e dei notabili del luogo, a fronte la schiera dei personaggi femminili. La narrazione dell'evento vede i personaggi, permeati da un'aura di mistica sacralità, rappresentati in uno spazio delimitato da un parapetto,  e aperto verso un brano di paesaggio in cui si scorge un borgo, con un alto campanile, arroccato su un colle, in mezzo a contrafforti montuosi sotto un cielo livido.  Il soggetto principale è contornato dai Quindici Misteri del Rosario, piccoli quadri delimitati da cornici e volute.  

 Il restauro eseguito sotto l'egida della Soprintendenza, dal Laboratorio G. Gavaldo di Alassio (SV), ha riportato l'opera al suo antico splendore, ed ora potrà essere ricollocata tra i numerosi capolavori custoditi nella chiesa parrocchiale di Moltedo, che concentra opere di importanti autori quali L. Tavarone,  F. Carrega, D. Fiasella, G. De Ferrari, L. Cambiaso; su tutte spicca la "Sacra Famiglia con Sant'Anna e Angelo", la cui contestata attribuzione ad A. Van Dyck, lungi dallo sminuirne il valore, contribuisce ad aumentarne il fascino ed il mistero. 

Preservare questi capolavori richiede cure ed impegno costanti, e, grazie alla generosità di privati benefattori, del Rotary Club di Imperia, della comunità di Moltedo e dei numerosi visitatori che spesso si recano ad ammirare questo scrigno di tesori, è stato possibile restaurare nel 2019 la pala d'altare "Lactatio Virginis" di L. Tavarone, nel 2020 il ritratto del Rev. G.B. Sasso di G.B. Carbone ed ora la tela di G. B. Casanova raffigurante la "Madonna del Rosario con i quindici Misteri".  

Nel territorio di Moltedo inoltre si contano ben due Luoghi del Cuore FAI: la chiesa Parrocchiale stessa che ha ottenuto il riconoscimento nel censimento del 2018 e l'Oratorio di Sant'Andrea nel censimento del 2020.

Questi risultati che sarebbero straordinari anche per realtà ben più grandi ed importanti di Moltedo, sono stati possibili grazie all'impegno del Consiglio Pastorale guidato da Don Ferruccio Zammataro e dell'Associazione Amici di Moltedo, che in questi anni hanno costituito un gruppo eterogeneo, ma coeso, in cui, ognuno per le proprie possibilità, contribuisce al raggiungimento degli obbiettivi, coinvolgendo nel lavoro amici e famigliari.

Chiuderà l'incontro l'esibizione del Bachchor Dolcedo, formazione di coristi italiani e tedeschi, diretti dal Maestro  Markus Jarchow. Eseguiranno brani di J.S. Bach, L.v. Beethoven, G.F.Händel".

Scaricare il depliant QUI.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium