/ Politica

Politica | 08 ottobre 2021, 13:48

Vertice Liguria e Piemonte a Imperia: Aurelia Bis, Scajola “Svegliamo le amministrazioni perché progettino e poi i soldi si vanno a cercare” (Video)

Il presidente Toti sul completamento a Ponente: “Meno timidezza, opera utile in vista dell'ospedale unico. Governatore Cirio: “Armo-Cantarana, qualcuno aveva visto lontano”

Vertice Liguria e Piemonte a Imperia: Aurelia Bis, Scajola “Svegliamo le amministrazioni perché progettino e poi i soldi si vanno a cercare” (Video)

Ecco cosa hanno detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco di Imperia Claudio Scajola e il governatore del Piemonte Alberto Cirio nelle interviste successive al vertice di stamattina, focalizzando l’attenzione in particolare sulle infrastrutture e sul completamento dell’Aurelia bis a Ponente.   

Giovanni Toti: “Si deve mettere mano a queste infrastrutture, la ripartenza del Paese e la sua competitività passano proprio dalla capacità di programmare di spendere per dare più coesione al Paese, più mobilità e più competitività. Ci sono opere gigantesche, ci sono opere considerate minori, ma importantissime per i territori, non possiamo abbassare l'attenzione su tutto questo credo che momenti come questi siano molto importanti per la Liguria, ci sono già investimenti importantissimi. Basti pensare al Terzo valico, basti pensare alla riprogettazione della Finale - Andora per il raddoppio ferroviario, quindi, poi evidentemente il suo inserimento nei lavori finanziati dal PNRR, pensare alla diga del porto di Genova e il passante. Aspettiamo notizie con ansia sulla Gronda.

Una parte della politica in questa regione ha sempre intralciato la strada per così per così dire, quindi, ben venga questo momento di programmazione. Ci auguriamo ovviamente che il governo stanzi i fondi che le agenzie governative che devono realizzare le opere lo facciano perché dipendono per lo più da Anas, da Reti ferroviarie italiane, quindi le monitoriamo e guardiamo con grande attenzione. Speriamo che sia la volta buona perché finora è stata pelosamente interpretato da certo ambientalismo, anche in questa regione che è ancora presente in tutte le istituzioni, per fortuna all’opposizione, mentre per costruire un ambiente sano occorre non arginare ma moltiplicare strade, moltiplicare le ferrovie. Difese costiere, nuove strade, nuove ferrovie, nuovi parcheggi tutto questo tutela l'ambiente

Per quanto riguarda l’Aurelia bis c’è un'attenzione particolare ovunque, da Spezia a Ventimiglia, abbiamo numerosi tratti di variante Aurelia che sono già progettati e in corso di realizzazione. Per un solo Lotto del tratto spezzino, abbiamo atteso 3 anni la riassegnazione di un di un cantiere. Poi c'è da riprogrammare un pezzo di Aurelia dello svincolo della Margonara, il casello di Albisola, anche questo è bloccato. 

C'è finalmente da dare coerenza a tutta l’Aurelia vista del Ponente che per noi è molto importante anche relativamente all’ Ospedale unico di Taggia, ovviamente, mi auguro che il sistema dei commissari nominati dal governo ancorché spezzettato funzioni e mi auguro che finalmente Anas con un vertice che spero venga nominato al più presto, diventi strumento efficiente di realizzazione di queste cose.  Noi possiamo fare molto, faremo fino in fondo la nostra parte, quella di stimolo e ovviamente di monitoraggio attento, sul modello Genova per sveltire le pratiche e per fino a Ventimiglia. Io credo, ma è una mia opinione, che un po' meno timidezza da questo punto di vista aiuterebbe tutti e mi auguro anche che la struttura di Anas al più presto abbia un vertice che ancora non è arrivato”. 

Claudio Scajola: “Liguria e Piemonte hanno bisogno di coesione per un discorso storico che nei decenni passati aveva portato anche a fare infrastrutture che poi dopo, da troppo tempo, o sono vetuste o mancano. Credo che ci possa essere a questo punto la necessaria condivisione tra Liguria e Piemonte per completare i lavori . Si è perso troppo tempo, ci si è persi in troppe chiacchiere, in troppi selfie, forse c'era bisogno anche di dare un po' di concretezza e, quindi, fare il punto con le relazioni dei tecnici su tutti questi progetti mettendo insieme con loro che devono ascoltare e cioè il governo e le regioni che le inseriscano come priorità.  Ci sono state oggi delle risposte, se avete colto da parte del governo attraverso il ministro e ce ne saranno delle altre a seguire. Mi pare ci sia stata la risposta così che questi temi devono essere messi nelle priorità dell'agenda del Piemonte e nelle priorità dell'agenda della Liguria.

Per quanto riguarda il tratto finale di Sanremo dell’Aurelia bis che è stata progettata nel 70 e non è ancora finita, siamo fermi perché manca la parte di progettazione, per cui non è stata finanziata. Imperia aveva ed ha avuto, quindi, la priorità nelle opere ritenute strategiche da parte del governo con la nomina di un commissario. Questi problemi vanno e seguiti in Parlamento al governo attraverso le Regioni con passione. Probabilmente ora si avvierà l progettazione dell'Aurelia bis fra in modo che nel tempo quando ci sarà la possibilità di chiedere i finanziamenti, ma non si possono chiedere prima.  Dobbiamo sveltire, svegliare tutte le amministrazioni locali perché progettino e poi i soldi ci vanno a cercare e se si cercano si trovano.

  

Alberto Cirio: “Bisogna dare una accelerata, bisogna anche che da Roma si rendano conto di quanto i nostri territori siano belli ma fragili. Se uno guarda una cartina piatta e vede Ormea e Pieve di Teco non capisce quanto siano lontani anche se sembrano vicini. Qua abbiamo la bellezza del mare e delle montagne ma questa bellezza costa. Allora le risorse dell’Europa portiamole qui nelle nostre regioni, tuteliamole e proteggiamole.   Per quanto riguarda la Armo-Cantarana il convegno a Pieve di Teco di prima della pandemia è stato un momento importante, perché abbiamo ricordato a noi stessi che tempo fa qualcuno che vedeva lontano aveva fatto un tunnel geognostico che aveva dato esito positivo, per cui il collegamento si potrà  realizzare e oggi col PNRR questi finanziamenti si possono avere. Siamo qua operativi per lavorare insieme, Piemonte, Liguria e ministero”.  

 

Files:
 Slide Colle di Nava 8 ottobre 2021 (1.0 MB)

Diego David-Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium