/ Cronaca

Cronaca | 11 ottobre 2021, 18:01

No green pass, scontri e violenza a Roma condannati da Confcommercio Imperia

"Gesti di violenza, così come dichiarato anche dal nostro presidente nazionale Carlo Sangalli, sono inaccettabili".

Enrico Lupi

Enrico Lupi

Si è riunito d’urgenza oggi il Comitato di Presidenza della Confcommercio della provincia di Imperia, a seguito dell’assalto alla sede della Cgil avvenuto a Roma sabato scorso, durante gli scontri e la manifestazione “no green pass”. Il Comitato, nelle persone del presidente Enrico Lupi e dei vicepresidenti Gianluca Berlusconi, Andrea Di Baldassarre e Massimo Giuffra, esprime solidarietà al sindacato coerentemente con la difesa dei valori di rappresentanza delle componenti del mondo del lavoro e ribadisce come sia fondamentale la tutela della salute pubblica, della sicurezza e della dignità dei lavoratori e degli imprenditori. 

Sottolinea il Comitato di presidenza di Confcommercio: "Gesti di violenza, così come dichiarato anche dal nostro presidente nazionale Carlo Sangalli, sono inaccettabili. La Confcommercio della provincia di Imperia esprime quindi solidarietà a tutta la Cgil e alle Forze dell’ordine impegnate nella tutela dell’ordine pubblico. Una condanna che arriva in coerenza con il nostro operato che, fin dall’inizio della pandemia, ha sempre disapprovato con forza atteggiamenti estremisti e al di fuori delle regole civili".

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium