/ Cronaca

Cronaca | 21 novembre 2021, 14:17

Imperia, non si ferma l’escalation di furti in città: Porto Maurizio setacciata dai ladri

Ennesimo colpo, questa volta nella centrale in via Martiri della Libertà. Indagano i carabinieri

Imperia, non si ferma l’escalation di furti in città: Porto Maurizio setacciata dai ladri

Oggi nel tardo pomeriggio, i ladri hanno fatto visita in casa dei miei a Porto Maurizio in via Martiri. Li tenevano d’occhio perché sono entrati dalla porta nell’unica mezz’ora in cui sono usciti di casa. Fortunatamente poco danno e solo tantissimo spavento,  ma la frustrazione è tanta, fate attenzione, cercate di creare una rete di controllo tra vicini”, lo denuncia sui social da parte l’imperiese Alessia Mela. Sul caso indagano i carabinieri. 

Non si ferma, dunque, l’escalation di colpi da parte dei ladri in città. Imperia, e in particolare il quartiere di Porto Maurizio, sono già stati presi di mira durante la scorsa settimane con un numero importante di colpi andati a segno.  I ladri avevano già colpito, infatti, in strada Ronchi Brighei, nell'entroterra portorino, come testimoniato da un 40enne: “Intorno alle 20.10 mentre ero tranquillo a casa ho sento forti rumori provenire dal piano di sotto, scendo di corsa e mi trovo davanti due ladri che hanno pensato bene di introdursi in casa di mia madre” L’uomo dopo averli scoperti ovviamente li ha allontanati, ma ne è nata una discussione verbale. "Mi hanno lanciato addosso tutto quello che trovavano e sono scappati", ha riferito.  Ma questo episodio non è l'unico accaduto in città lo stesso giorno.

Poco prima delle 20 infatti, una coppia di malviventi ha tentato di rubare all'interno di un'altra abitazione, sempre a Porto Maurizio, ma anche in questo caso sono stati scoperti dai proprietari che hanno avvisato le forze dell'ordine.

Non si esclude che possono essere gli autori di entrambi i tentativi di intrusione. Sul posto è intervenuta la polizia e le indagini sono in corso.  In poco tempo, grazie anche al tam tam sui social e sulle chat create da alcuni residenti che abitano negli stessi quartieri, si è sparso l'allarme. "Non si può stare tranquilli neanche in casa propria, dice una cittadina, alle otto di sera con le famiglie che si sono appena riunite per la cena. Le forze dell'ordine vengono chiamate subito, ma tempo per arrivare ce ne vuole e i ladri scappano subito. Servono più controlli e anche le telecamere di videosorveglianza per le zone periferiche o dobbiamo aspettare che succeda qualche tragedia?", si chiede la donna.

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium